150° dell´unità d´Italia a Maiori, costa d´Amalfi

0

L’assessorato alla cultura del Comune di Maiori annuncia la celebrazione conclusiva del 150° anniversario dell’unità d’Italia “Maiori dal 1861 ad oggi”, per sabato 17 dicembre con inizio alle ore 17.oo, nel Salone degli Affreschi di palazo Mezzacapo, sede del Comune. La cerimonia si sviluppa, dopo un brindisi augurale offerto dall’azienda agricola San Francesco di Tramonti, con la scopertura di una lapide in memoria ed onore dei fratelli Achille e Francesco Mezzacapo dei Marchesi di Monterosso, che verrà sistemata all’in gresso dei giardini comunali. A cura degli alunni dell’istituto comprensivo “Staibano” di Maiori sarà eseguito l’inno nazionale; a seguire, Maiori in foto: sul filo della memoria come racconto del quotidiano, dall’unità ai nostri giorni, a cura dell’associazione culturale “la feluca”; mentre il consiglio comunale dei ragazzi presenterà” la costituzione patrimonio dei giovani”. Con la moderazione del giornalista Alfonso Bottone si avranno le relazioni di Francesco de Piscopo della Federico II di Napoli su “l’unità d’Italia bilancio di un centocinquantenario”; e di Donato Sarno, presidente de La Feluca e segretario del centro di cultura amalfitana,cui è affidata la dissertazione su “il sindaco dal 1861 ad oggi: ruolo e funzioni. Al termine scopertura della pergamena murale con il nome dei sindaci di Maiori dal 1861 ad oggi e la consegna di targhe di benemerenza alle autorità Militari. Si conclude la giornata commemorativa con il coro polifonico “Ave Maris Stella” di Maiori impegnato nell’esecuzione di canti risorgimentali.