SAMPDORIA-JUVE STABIA 1-1

0

 

Le vespe escono imbattute dal “Ferraris” di Genova

 

  Sampdoria(4-3-3): Romero; Rispoli, Volta, Rossini, Costa; Dessena ( 42st Maccarone), Palombo, Bentivoglio( 30st Koman); Foggia, Piovaccari, Bertani (11st Pozzi). A disposizione: Da Costa, Padalino, Obiang, Laczko,. Allenatore: Iachini.

 Juve Stabia(4-4-2): Colombi; Baldanzeddu, Molinari, Scognamiglio Di Cuonzo; Erpen ( 6st , Scozzarella),  Cazzola, Mezavilla, Zito; Danilevicius ( 9 st Mbakogu) ,Sau. A disposizione: Seculin, Tarantino, Biraghi, Zaza, De Bode. Allenatore: Braglia.

 

 Arbitro: Baracani (Firenze); Assistenti: Bernardoni (Modena), Tasso (La Spezia). IV Ufficiale: Aureliano (Bologna).

 

 Note: Serata mite. Terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori 23.000 circa di cui 1500 provenienti da Castellammare. Angoli: 7-4 Recuperi: 1’ pt;  5’st.

 

 Ammoniti: Romero (SA), Dessena (A), Colombi( JS), Zito(JS), Di Cuonzo (JS)

 

 Reti: 9st Sau, 48 st Pozzi.

 

 Genova. All’ esordio al “Marassi” le vespe si presentano con il recuperato Erpen a destra a supporto del tandem d’attacco Danilevicus – Sau. Vespe subito pericolose dopo 20 secondi con Sau che s’incunea  in area e prima della conclusione viene probabilmente atterrato ma il signor Baracani non ci sono gli estremi per il penalty. I primi minuti vengono giocati a ritmi elevati con i gialloblù padroni del gioco. Al 20 pt Sau colpisce il palo con una gran conclusione di destro dal limite e sulla ribattuta Zito per poco non gonfia la rete. Al 33 pt padroni di casa pericolosi con Piovaccari che, su assist di Foggia, devia sotto rete ma Colombi è reattivo e mette in angolo. La ripresa inizia con gli uomini di Iachini più aggressivi che  si affidano all’estro di Foggia ma al 9 st Sau inventa un gol strepitoso con una conclusione  a giro dai 20 metri che non lascia scampo a Romero. La Samp tenta la reazione e si rende pericolosa con tiri dalla distanza su cui si disimpegna bene Colombi ed alla fine gli sforzi dei padroni di casa con il gol di Pozzi allo scadere. Alla fine il pareggio sta stretto agli uomini di Braglia che hanno mostrato una superiorità tattica: il team stabiese esce a testa alta dal “Ferraris” e mette in cascina un punto importante in chiave salvezza. Sabato prossimo al Menti sarà di scena il Cittadella.

 

 

 Fonte.ssJuvestabia

visita il mio blog

http://calcionapoli.positanonews.it