Sorrento, domenica gara sgorbutica con la Pro Vercelli

0

Non ci saranno i tre infortunati, ma si recupera Bonomi


SORRENTO – La settimana è passata non del tutto serena per i vari acciacchi che hanno colpito vari giocatori, facendo si che per le consuete partitelle a campo ridotto di è dovuto ricorrere a qualche giovane della Berretti. Oltre all’infortunato centrocampista Tognozzi, che resterà fuori per circa quanta giorni se non di più, gli altri due che non saranno del partita in terra piemontese sono Bondi e Croce, il primo sta effettuando il recupero, perchè lo si è visto allenarsi in disparte facendo dei giri di campo, il secondo era presente ma solo fisicamente. Mentre rientra tra i ranghi il difensore Bonomi che ha scontato sia il turno di squalifica che qualche acciacco di qualche giorno fa. Ma anche sul versante dell’antica Pro Vercelli, sette scudetti al suo attivo, ma negli anni che furono dal 1908 al 1922, si contano ben otto assenze: due squalificati e sei infortunati, stando alle ultime notizie. Insomma vedendo la sfortuna su chi ha messo lo zampino, i bianchi scudati sembrano avere la peggio, ma su questo non si ci deve fare affidamento, perché sono una squadra che in qualche fase della gara gioca scorbuticamente, non disdegnando il fallo tattico per spezzare il ritmo avversario.

MISTER SARRI – Un’analisi che mister Sarri ha ben fatto su un avversario non facilmente abbordabile, ma se preso per un certo verso, non è insormontabile come dimostrò la SPAL qualche giornata fa. “Quella di Vercelli è una gara difficile contro un a squadra aggressiva –così parla mister Sarri- e non è semplice da affrontare, perché hanno impegnato la Ternana fino al 90’ anche quando erano in nove uomini”. Ne appare da queste prime parole un quadro non guardabile,  ma quello che potrebbe giocare a favore dei rossoneri che sono al loro primo incontro contro questa blasonata squadra, sono gli otto assenti, ma sempre se si scende in campo concentrati e senza mai abbassare la guardia. “Ha dei giocatori di qualità e sono bravi anche sulle palle sporche –continua Sarri-. Fano una pressione alta e di intensità. Ed è una squadra dinamica che bisogna leggere e reggere anche nell’impatto fisico. E giocano le stesse gare sia in casa che fuori ”. Certo che se noi temiamo loro, come sono rabberciati ora anche loro temono i costieri. Ed infatti su un articolo di un bisettimanale locale qualche timore c’è sull’attacco rossonero.

LE STATISTICHE E LA FORMAZIONE – Le armi del Sorrento sono di buon auspicio dalle statistiche emerse nelle ultime partite: “La caratteristica che sta venendo fuori è che con facilità arriviamo in area. Domenica scorsa abbiamo effettuato 25 tiri in porta, uno ogni due minuti e mezzo, mentre a Foggia siamo entrati 48 volte nell’area avversaria e contro la Tritium 65”. Numeri che vanno oltre la media, che però si abbassa se si parla di realizzazioni concretizzate in gol: “si sono pochi i gol realizzati, le palle create sono 19, ma sarei più preoccupato se avessimo fatto gli stessi gol con meno tiri in porta. Il giorno che miglioreremo questa percentuale avremo risolto parecchi problemi “. Sulla formazione lascia più o meno qualche dubbio ma è sicuro che “Bondi e Croce non giocheranno, mentre rientra Bonomi”. In difesa il duo centrale con molta probabilità sarà ancora Romeo-Di Nunzio perchè “secondo me questi sono ragazzi che hanno qualità e sono veloci anche in caso di recupero di perdita della palla”. E sempre in difesa se sulLa destra Vanin non si discute, sulla sinistra qualche leggero problema c’è da quando Sabato ha dimostrato di saperci fare: “Sabato ha giocato bene ed ho sempre avuto stima di lui e sarà sempre preso in considerazione, Bonomi nelle ultime due partite ha avuto delle difficoltà ma è  sempre un giocatore importante”. Comunque la formazione che scenderà al ‘Silvio Piola’ potrebbe essere: Rossi; Vanin, Romeo, Di Nunzio, Sabato o Romeo; Camillucci, Armellino; Corsetti, Carlini o Ginestra, Basso, Ginestra o Scappini.

LA PRO VERCELLI – Passando agli avversari non è che siano molto sprovveduti, ci sono ben quindici elementi di una certa caratura, ma ecco tutta la rosa bianca:

BENCIVENGA ANGELO Villaricca (Na) 25/07/91 Difensore Lumezzane; CALVI MAURO Rivolta d’Adda (CR) 17/04/84 Centrocampista Confermato, CANCELLOTTI TOMMASO Gubbio 22/05/92 Difensore Sampdoria; DAN MARZIO Conegliano Veneto (TV) 19/10/78 Portiere Confermato; DI PIAZZA MATTEO Partinico (PA) 01/01/88 Attaccante Confermato; DISABATO DONATO Varese (VA) 17/04/90 Centrocampista Confermato; ESPINAL VINICIO Santo Domingo 14/11/82 Centrocampista Portogruaro; FABIANO GIANNI Milano 09/07/84 Attaccante Carpi; GAZO FRANCESCO Varese (VA) 29/02/92 Centrocampista Albinoleffe; GERMANO UMBERTO Torino 22/04/92 Attaccante Canavese; IEMMELLO PIETRO Catanzaro 06/03/92 Attaccante Fiorentina; MALATESTA SIMONE Roma (RM) 09/02/82 Attaccante Confermato; MARCONI ANDREA Milano (MI) 24/05/85 Centrocampista Confermato; MASI ALBERTO Genova 02/09/92 Difensore Sampdoria;  MIRANDA MARCOS Itabuna (Bra) 06/03/92 Portiere Fiorentina; MODOLO MARCO San Donà (VE) 23/03/89 Difensore Confermato ; MURANTE STEFANO Ivrea (TO) 25/02/83 Difensore Confermato; NOCCIOLA DAVIDE Milano 24/01/92 Centrocampista Chievo Verona; PIGONI FRANCESCO Scandiano (RE) 29/03/86 Difensore Confermato; RANELLUCCI ALESSANDRO Priverno (LT) 25/02/83 Difensore Confermato; ROSSO ANDREA Torino (TO) 27/07/84 Centrocampista Confermato; SANTONI STEFANO Torino (TO) 07/11/89 Attaccante Confermato; TONANI DAVIDE Mede (Pv) 13/05/92 Attaccante Chievo Verona; TRIPOLI PIETRO Palermo 26/02/87 Attaccante; VALENTINI ALEX Guastalla (RE) 05/04/88 Portiere Confermato.

La partita sarà diretta dall’arbitro Fabrizio Pasqua di Tivoli e sarà coadiuvato dai guardialinee Emiliano Luca Albani ed Ivan Iorizzo, entrambi di Rimini.

 

  Una formazione della Pro Vercelli

 

 

 

 

L’arbitro Fabrizio Pasqua

 

 

GIUSEPPE SPASIANO