Dal Vangelo del giorno. Alla sapienza è stata resa giustizia dalle sue opere

0

Non c’è peggiore sordo di chi non vuol sentire. Rispondere alla chiamata di Dio, per accogliere il Salvatore. Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 11,16-19. (Anna Laudati)

Ma a chi paragonerò io questa generazione? Essa è simile a quei fanciulli seduti sulle piazze che si rivolgono agli altri compagni e dicono:
Vi abbiamo suonato il flauto e non avete ballato, abbiamo cantato un lamento e non avete pianto.
E’ venuto Giovanni, che non mangia e non beve, e hanno detto: Ha un demonio.
E’ venuto il Figlio dell’uomo, che mangia e beve, e dicono: Ecco un mangione e un beone, amico dei pubblicani e dei peccatori. Ma alla sapienza è stata resa giustizia dalle sue opere».

 

Lascia una risposta