MONTI LATTARI. Gragnano – Proteggere la Terra usando in modo equo e sostenibile le risorse naturali disponibili

0

“Noi tutti abbiamo la responsabilità sociale e civile di proteggere la Terra usando in modo equo e sostenibile le risorse naturali disponibili”. Con questo spirito le Associazioni GRAGNANO GIOVANE e ProNatura venerdì 9 Dicembre alle 18:30 invitano la cittadinanza a partecipare alla manifestazione “Una Sera al Museo” – Conoscere la Biodiversità. La manifestazione rappresenta un’occasione soprattutto per i giovani discoprire le vicende dei reperti del Museo della Biodiversità CITES di Gragnano e la ricchezza biologica del nostro territorio. Il Museo della Biodiversità CITES di Gragnano, inaugurato a Maggio di quest’anno, nasce dall’iniziativa dell’Associazione ProNatura e dal Comune di Gragnano e si pone come presidio permanente sul territorio per la sensibilizzazione all’educazione ambientale e alla tutela della biodiversità. Il Museo ospita circa 200 reperti sequestrati e confiscati dal Corpo Forestale dello Stato, nel rispetto della Convenzione di Washington sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora minacciate di estinzione, denominata C.I.T.E.S (Convention on International Trade of Endangered Species), ed esemplari di specie protette di rapaci che vivono nel nostro territorio. Alla cura e promozione del Museo della Biodiversità CITES di Gragnano, sin dalla sua inaugurazione, si dedica anche l’Associazione GRAGNANO GIOVANE che si è costantemente impegnata a contribuire volontariamente affinché i visitatori possano fruirne continuativamente e gratuitamente. L’impegno di GRAGNANO GIOVANE nel Museo della Biodiversità CITES di Gragnano si concretizza maggiormente partecipando ad un corso ad hoc,organizzato insieme all’Associazione ProNatura e al Corpo Forestale dello Stato, per formare i volontari delle due Associazioni ad accompagnare i visitatori raccontando in maniera semplice, ma completa, la storia dei reperti. L’incontro sarà aperto dall’intervento del Sindaco di Gragnano, Avv. Annarita Patriarca, sensibile e sempre attenta alle problematiche ambientali del nostro territorio e convinta promotrice della tutela della Biodiversità. Il Dr. Antonio Carmine Esposito, funzionario del Settore Ecologia della Regione Campania ed esperto di Biodiversità, analizzerà i concetti fondamentali della Biodiversità sotto il profilo di importante risorsa per lo sviluppo della società. Il Vice Questore del Corpo Forestale dello Stato – CITES Dr.ssa Sandra Di Domenico presenterà la Convenzione di Washington – CITES e l’opera di tutela delle specie a rischio di estinzione a livello internazionale. L’incontro, moderato dal Dr. Ciro Saccardi, giornalista e addetto stampa del Ministero dell’Ambiente, si chiude con una visita guidata al Museo della Biodiversità CITES di Gragnano offerto dalla Dr.ssa Sandra Di Domenico. La Biodiversità altro non è che un talento naturale donato all’uomo per essere protetto, curato e valorizzato. Solo se ogni bambino, ragazzo, giovane e adulto si sente parte cosciente dei sistemi naturali può maturare la consapevolezza che l’ambiente è un bene da salvaguardare e le risorse sono un bene da trattare con parsimonia e rispetto. Il futuro delle nuove generazioni dipende dall’impronta di gestione sostenibile che erediteranno da noi: questo è il momento di cominciare.

STABIA CHANEL