PESCIARELLI, SVOLTA NELL´INDAGINE: INDAGATA LA TESTIMONE 29ENNE

0

ROMA –  Potrebbe esserci una svolta nelle indagini sull’incidente mortale dell’8 ottobre scorso a Roma, dove il giornalista del Tg5 Andrea Pesciarelli ha perso la vita. Una romana di 29 anni sarebbe indagata per omicidio colposo e omissione di soccorso. A quanto si è appreso si tratterebbe della stessa testimone che aveva riferito agli agenti dela polizia municipale di aver assistito all’incidente, dicendo che Pesciarelli aveva perso il controllo della moto, schiantandosi da solo contro un albero. La donna si sarebbe presentata ai vigili solo quattro giorni dopo l’incidente. Ma precedentemente, la 29enne aveva parlato con due giovani, riferendo le stesse cose. Grazie alla testimonianza dei due che l’avevano vista ferma con una Nissan Micra grigia, gli inquirenti avevano tracciato l’identikit della donna e lanciato l’appello alla ricerca della possibile testimone chiave. Dopo quattro giorni la donna si era presentata negli uffici della municipale rendendo la sua testimonianza. Secondo i primi rilievi effettuati, i segni riscontrati sullo scooter Beverly bianco di Pesciarelli e la Nissan Micra grigia della 29/enne, posta sotto sequestro, potrebbero essere compatibili. Per poter rilevare se ci fu un contatto tra i l’auto e lo scooter, il magistrato ha inviato i rilievi ai Ris e disposto una serie d’accertamenti tecnici irripetibili sui reperti.

 

 

fonte:leggo