SALERNO: VIA LIBERA ALLE COPPIE DI FATTO

0

Un registro delle “unioni civili” per riconoscere i diritti delle coppie di fatto. Sarà presto una realtà anche a Salerno, dopo Torino, Milano e Napoli. L’Arcigay ha annunciato l’avvio dell’iter burocratico che si conluderà entro qualche mese. E anche che il prossimo Gay Pride del sud Italia si svolgerà nella primavera 2012 proprio a Salerno. Secondo quanto riportato dal Corriere del Mezzogiorno dunque anche l’anagrafe salernitana sarà dotata – a partire dal 2012 – di un registro delle unioni civili, che in pratica certifica le convivenze basate su vincoli affettivi che si protraggono da almeno un anno, senza discriminazioni di razza, etnia, sesso, genere, handicap ed orientamento sessuale. Ovviamente non si parla solo di coppie eterosessuali ma anche di gay e lesbiche. Anche a Salerno, come del resto in Italia, il numero delle coppie di fatto è in forte aumento. Grazie al registro delle unioni civili, i due partner potranno beneficiare di una serie di diritti, quali l’autorizzazione in caso di intervento medico urgente e rischioso, chiedere permessi di lavoro se il partner si ammala, ma anche diritti relativi alla potestà su eventuali figli ed in caso di successione testamentaria. Molto probabilmente ci potrebbero essere anche novità sul fronte degli elenchi delle famiglie aventi diritto ad un alloggio popolare per motivi di difficoltà economiche. Intanto in città è già partita la discussione in merito al Gay Pride 2012, vista anche l’esperienza del Salerno Pride del 2005. Allora, in un contesto ancora molto difficile per i diritti civili degli omosessuali, la chiesa salernitana si schierò nettamente contro la manifestazione mentre l’amministrazione comunale, allora guidata da Mario De Biase, appoggiò anche economicamente l’evento. Per il 2012 sono previsti molti momenti di incontro e di dibattito, con la presenza in città di numerosi esponenti della cultura nazionale.

FONTE IL CORRIERE DEL MEZZOGIORNO

Lascia una risposta