Non c´è la Rai, e Monte San Giacomo affila le "armi": pronti alla class action

0

Il sindaco Raffaele Accetta ha inviato una lettera di diffida alle sedi Rai di Napoli e della Capitale

SALERNO – Cittadini sul piede di guerra a Monte San Giacomo. Il motivo è il continuo disservizio del servizio pubblico televisivo. È il sindaco stesso, Raffaele Accetta, a scendere in campo, coinvolto dai cittadini e invia una lettera di diffida alle sedi di Napoli e di Roma della Rai. Nella missiva si sottolinea che gli abbonati si rivolgono con sempre più frequenza all’amministrazione comunale lamentando, appunto, i continui disagi a fronte, invece, del puntuale pagamento del canone. LA DIFFIDA – Nella lettera si chiede di «provvedere tempestivamente a erogare e a ripristinare il servizio pubblico». Se la situazione non si risolve, «inviteremo i cittadini utenti – si legge – ad intraprendere idonea azione legale individuale o mediante class action al fine di ottenere il risarcimento del danno subito e la restituzione del canone annualmente pagato».

FONTE CORRIERE DEL MEZZOGIORNO 

Lascia una risposta