Al via a San Giuseppe Vesuviano i “Percorsi della Legalità”

0

 

La Commissione Straordinaria prefettizia di San Giuseppe Vesuviano presieduta da Cinzia Guercio, nell’ambito della sensibilizzazione delle giovani generazioni ha promosso una serie di attività mirate a diffondere il concetto del ripristino della legalità sul territorio e la cultura del rispetto delle regole. Tra le considerazioni fatte a valle di queste iniziative, sicuramente c’è la consapevolezza che la formazione di ogni individuo si sviluppa nella scuola, quale elemento fondamentale per il percorso di crescita intellettiva, cognitiva ed emotiva di ogni giovane e che la scuola è il partner principale per la legalità. In quest’ottica è stato prodotto e sottoscritto un protocollo d’intesa con tutti gli istituti scolastici presenti a San Giuseppe Vesuviano avente per oggetto la definizione delle modalità di collaborazione tra la Commissione Straordinaria ed i Dirigenti scolastici delle scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio, per lo svolgimento delle attività di informazione e divulgazione delle attività svolte dagli Enti istituzionali rivolte al contrasto della illegalità, con riferimento anche a problematiche di stretta attualità quali i pericoli derivanti dall’uso di fuochi d’artificio e di sostanze stupefacenti, regole di educazione stradale, partecipazione degli studenti all’attività amministrativa del Comune e educazione ambientale. Il progetto denominato “I percorsi della legalità” si snoderà durante l’anno scolastico, con iniziative articolate e diversificate, come da accordo con i dirigenti scolastici. Il progetto, che è iniziato il 28 novembre presso la Scuola media “Ceschelli”, prevede: le dimostrazioni di unità di artificieri appartenenti all’Arma dei carabinieri ed alla polizia di stato, per illustrare ai giovani studenti la pericolosità del maneggio di fuochi pirici, visto l’approssimarsi delle festività natalizie; le dimostrazioni di unità cinofile della guardia di finanza, specializzate nel recupero di sostanze stupefacenti; incontri con appartenenti al comando gruppo dei carabinieri di Torre Annunziata, per illustrare le attività di repressione e prevenzione dei reati; incontri con appartenenti alla polizia di stato, per illustrare le attività di competenza della polizia scientifica, delle unità cinofile ed dell’educazione stradale; incontri con il comandante della polizia municipale del Comune di San Giuseppe Vesuviano. Oltre a questi incontri ci saranno anche delle visite guidate fuori dagli istituti scolastici, come la visita alla sede della Prefettura di Napoli ed incontri presso la casa comunale con esponenti della magistratura, funzionari della Prefettura di Napoli operanti nei settori della lotta alla contraffazione, antiracket ed antiusura, nucleo operativo tossicodipendenze.

Pasquale Annunziata

FONTE IL GAZZETTINO VESUVIANO