Vico Equense antenne al Comune. Riceviamo e pubblichiamo

0

SABATO 26 NOVEMBRE 2011

ANTENNE: in Consiglio Comunale si fanno” proposte” mentre Gennaro Cinque e gli Uffici comunali, come caterpillar, vanno avanti per conto loro!

 


In merito alla proposta di variante per le antenne sulla Casa Comunale proposta orrenda sotto l’aspetto paesaggistico, culturale e storico – i cittadini che stanno lottando strenuamente per salvaguardare la salute propria e dei propri cari pensavano che mai e poi mai una Commissione Edilizia Comunale Integrata avrebbe potuto rilasciare parere favorevole a questa autentica manomissione della copertura della storica Casa Comunale e del vecchio orologio che ne rappresenta il punto più caro alla memoria di tutti.
Ed, invece , l’Ufficio Urbanistica adotta il PROCEDIMENTO SEMPLIFICATO , eliminando così il parere della CECI ( Commissione Edilizia Integrata Comunale), e già con un documento del 28 ottobre 2011 prot.28292 ha emanato la proposta di accoglimento della domanda di variante! Sono ormai passati quasi trenta giorni dal 28 ottobre : la Soprintendenza ai BB.AA. di Napoli, cui l’Ufficio Urbanistica avrà inviato, a nostro parere, il predetto documento, ha risposto nei 25 giorni a disposizione oppure ha fatto decorrere il tempo a disposizione come per le antenne di Montechiaro? E se ha risposto in tempo, ha approvato questo autentico scempio o finalmente si è opposta a questa ulteriore devastazione dei nostri beni storici ed all’inserimento di manufatti pericolosi per la salute pubblica?
Noi ci auguriamo che la Soprintendenza si sia opposta: altrimenti Gennaro Cinque e l’ Ufficio Urbanistica potranno ancora una volta cantare vittoria e prendersi gioco dei cittadini, dei comitati, dei Consiglieri Comunali, dei VAS e di tutti quelli che si adoperano per tutelare la salute dei cittadini di Vico Equense.
Franco Cuomo VAS