SERATA FINALE DEL PREMIO “GIOVANI IN MUSICA”

0

Sette sezioni di categoria musicale. Più di 110 partecipanti. Una grande rassegna. Questi i numeri della prima edizione del concorso nazionale “Giovani in Musica. Torre del Greco, città del corallo, del Cammeo e del Commercio”. L’evento, promosso dall’associazione Anima Mediterranea, gode del patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Napoli e del Comune di Torre del Greco, ed è stato realizzato in collaborazione con la pro loco cittadina, l’Associazione “Gymnasium” e i “Lions”.

Ben centodieci giovani talenti si sono sfidati in sette sezioni: dalla musica classica a quella strumentale, e poi musica lirica, canzone napoletana, musica popolare, musica da camera e musica leggera. La manifestazione volge al termine lunedì 28 novembre, dopo un lungo e soddisfacente iter che ha visto i partecipanti prima sfidarsi in gare eliminatorie, svoltesi nella splendida cornice di Villa Macrina a Torre del Greco, e poi nelle finali, tenutesi nelle sale della Chiesa di Buon Consiglio. A giudicare voce e stile dei giovani protagonisti, grandi nomi hanno rappresentato le varie commissioni giudicatrici. Tra questi: Mariano Patti e Guglielmo de Leva, docenti del Conservatorio di Napoli San Pietro a Majella; Maria de Simone e Vincenzo Caruso, rispettivamente soprano e altro maestro del Coro del Teatro di San Carlo di Napoli; Canio Fidanza, pianista di fama internazionale; Keith Goodmann, direttore d’orchestra e direttore di coro; Leo Amendola, maestro di chitarra ed esperto di plettri; Francesco Fortunato, tenore e maestro di canto; Salvatore Cardone, tenore del Teatro Verdi di Salerno ed e grande esperto di musica napoletana; Annamaria Nazzaro, soprano e grande professionista della musica leggera, nonché direttrice della prestigiosa scuola di musica Cuore di Torre del Greco; Nicola di Lecce, grande nome della musica popolare e folkloristica; oltre a Rosario Rivieccio, Vicesindaco e Assessore alla Cultura ed Eventi e Formazione della Città di Torre del Greco; a Mario Esposito, giornalista Rai e direttore artistico del prestigioso Premio Penisola Sorrentina; e Angela Battiloro, pianista, direttore di coro e direttore artistico del concorso.

A rendere singolare l’iniziativa è il fatto che, al di là della competizione, il concorso è una sorta di “master artistico”. Sono difatti previsti quattro premi speciali per altrettanti artisti, che consentiranno di realizzare ad ognuno di loro un concerto privato e di lavorare, successivamente, con i maestri della giuria.

La serata finale, prevista per lunedì 28 novembre, si terrà presso il complesso Valle dell’Orso. Ospite d’onore il segretario artistico del Teatro San Carlo di Napoli, Franco Andolfi. Durante la serata-evento saliranno sul palco i vincitori delle varie categorie insieme ai maestri della giuria in un grande spettacolo a congedo della prima, fantastica edizione del premio “Giovani in Musica”