La Carpedil Ipervigile Salerno a caccia del colpaccio in casa di Viterbo

0

SALERNO – “Ripartire dalla mancata vittoria con Ragusa per andare a fare risultato a Viterbo”. E’ l’auspicio di Gigi Salineri, coach della Carpedil Ipervigile Salerno che domani sarà di scena al ‘Palamalè’ per affrontare, alle 19, il Defensor Viterbo. Un roster, quello laziale, che ad oggi milita al penultimo posto del girone Sud del torneo di A2, a pari punti (4) con le granatine care al presidente Angela Somma. “Sarà una battaglia – precisa Salineri -. Il verdetto che uscirà dal parquet del ‘PalaMalè’ potrebbe avere un riscontro pesante per quel che riguarda l’economia dell’intero campionato che, da qui a gennaio, sarà per noi tremendo: oltre ad avere 4 delicate partite in trasferta, nelle 2 in casa affronteremo le prime della classe (La Spezia e Chieti). Di conseguenza abbiamo bisogno di punti e la Carpedil vista con Ragusa mi fa ben sperare. Loro, però, – aggiunge Salineri – hanno un buon roster composto da giocatrici giovani ed esperte con un trascorso di tutto rispetto”. Occhio, quindi, alla bulgara Yordanova, protagonista già da diversi anni dell’A2 italiana, ed alle lunghe Boi e Richter. Il Viterbo, inoltre, potrà fare affidamento anche su Scimitani, altra lunga d’esperienze contraddistinta da un’ottimo potenziale. Per la Carpedil Ipervigile Salerno, invece, è sicuro il rientro di Carolina Pantani. L’esperta ala originaria di Cesena partirà con il gruppo alla volta del Lazio ma un suo impiego sarà valutato soltanto qualche istante prima dell’inizio del match. “Viterbo ha un roster molto giovane – continua Salineri – capace di correre, pressare e di esprimere la giusta aggressività. Il loro inizio di campionato, d’altronde come il nostro, è stato piuttosto travagliato. Soltanto adesso stanno trovando la quadratura del cerchio e sono convinto che, dopo la loro vittoria con Firenze, troveremo una squadra carica al punto – conclude Salineri -. Sarà uno scontro da vincere”. Per la gara a Viterbo, diretta dagli arbitri Alessandro Costa di Torino e Marco Piram di Livorno, nel roster a disposizione di coach Salineri figurerà anche la giovanissima Marta Miccoli. La 18enne leccese, utilizzata fino ad oggi con il contagocce, per via dell’infortunio rimediato poco prima dell’inizio del ritiro precampionato, dimostra di avere già la giusta determinazione: “Senza quell’infortunio forse sarei riuscita a ritagliarmi più spazio con la prima squadra – afferma Miccoli -. Per ora va bene così, sono felice di essere un punto di riferimento per le più giovani dell’Under 19 e pian piano cercherò di emergere anche con ‘le grandi’ della A2. Andiamo a Viterbo dopo una settimana di lavoro intenso e speriamo di riuscire a vincere. Contro Ragusa siamo rimaste un po’ deluse per i punti persi. Di contro, però, – conclude Miccoli – resta la nostra prestazione superlativa che può permetterci di conquistare ovunque punti preziosi”.
UNDER 19: Ottava sinfonia per la Nuova Laezza Pallacanestro Salerno. Lunedì scorso, tra le mura amiche del ‘PalaMatierno’, capitan D’Ambrosio e compagne hanno sconfitto la Fortitudo Sorrento per 68-53. Le ragazze di coach Romilda Palumbo ora saranno impegnate martedì prossimo alle 21, nel posticipo previsto dalle nona giornata del torneo, contro il Family Basket Caserta.
UNDER 17: Nell’anticipo della sesta giornata la formazione Under 17 ha vinto, tra le mura amiche del palazzetto ‘Silvestri’, il Napoli Vomero per 45-41. Mercoledì prossimo, alle 20.30, D’Avanzo e compagne saranno di scena a Battipaglia per affrontare la locale formazione.
UNDER 15: Domani Nunzia Pierro e compagne affronteranno in trasferta alle 16, nella gara in programma nella quinta giornata del torneo, il Napoli Basket Vomero.