Quasi 150 iscritti al Festival dell´artigianato del 2-5 dicembre

0

Boom di iscritti, quasi 150, ai workshop che saranno espletati durante la prima edizione del Festival dell’artigianato. Le domande sono provenienti non solo dal territorio cavese, per una prima edizione che ha avuto i suoi eco anche a livello nazionale, con giornali come Millionare, che hanno parlato dell’innovazione legata alla tradizione artigianale.
Faranno da tutor e svolgeranno i workshop, fornendo ai corsisti le nozioni elementari del loro lavoro 12 artigiani ed i loro assistenti, Tony Sorrentino & HairDresserNight Team, parrucchieri, Giovanni Loria, artista, Lucio Ronca, Claudio Cipolletti, ceramisti, Fulvio Russo, pasticciere, Nello Palladino, fotografo, Ferrara Domenico, Falegname, Ferrara Vincenzo, Fabbro, Nicola Senatore, pittore, Nunzia Sica, merletti artistici, Ferdinando Parlato, restauratore e Raffaele della Rocca, cuoco.
La nostra missione: far comprendere alle nuove generazioni che laboratori e officine sono un mondo di nuovi artigiani che si muove contro la crisi. Innovatori, creativi: saranno loro i protagonisti del futuro.
Il festival dell’artigianato si svolgerà dal 2 al 5 dicembre, dipanandosi in vari momenti di diversa natura. I corsisti, infatti, svolgeranno i loro corsi dal 2 al 4 dicembre come da calendario, che sarà loro comunicato personalmente dai tutor. Le lezioni si svolgeranno in parte presso i loro laboratori, in parte presso il teatro comunale.
La giornata del 4 dicembre dalle 17.00 alle 19.00, la corte del teatro comunale sarà spazio dimostrativo e di spettacolo, durante il quale saranno presenti alcuni artigiani che realizzeranno pubblicamente alcuni prodotti. Nel cortile saranno, infatti, impiantati i forni per cuocere la ceramica Raku, e l’artigiano Claudio Cipolletti realizzerà prodotti finiti, esibendosi insieme al fabbro, Vincenzo Ferrara, al falegname, Domenico Ferrara ed all’artista, Giovanni Loria.
Durante i workshop verranno registrate alcune parti dei corsi e verrà montato un video, proiettato durante la fase di consegna degli attestati che si svolgerà nella serata di domenica 4, alle ore 19,00 presso la Mediateca Marte. Durante la serata al Marte si potranno degustare i dolci preparati dai corsisti durante il workshop con il maestro pasticciere Fulvio Russo.
La serata di domenica è aperta al pubblico, così come lo sarà la serata di HairdressNight, momento di spettacolo di moda, trucco e parrucco, realizzata presso il locale Officina 249, dove si esibiranno i corsisti ed i tutor del workshop di parrucchiere ed estetista del Festival dell’artigianato.
«Abbiamo creduto fortemente in questa iniziativa e possiamo dirci pienamente soddisfatti dei risultati raggiunti, a partire dalla grande adesione, al numero di domande ricevute, provenienti non solo da Cava- afferma Tony Sorrentino, presidente del Cna e direttore artistico del Festival.- nel tempo il festival ha acquistato una dimensione ed una importanza di cui andiamo fieri e che sta dando al territorio cavese una risonanza a livello nazionale. Sono fiero per il significato che il festival ha ed avrà nelle edizioni future di riscatto dell’importanza economica dell’artigianato per le future generazioni»
Il Festival dell’artigianato è stato patrocinato dal Comune di Cava de’Tirreni, che nella persona del sindaco Marco Galdi e dell’assessore alle attività produttive, Mario Pannullo, e del consigliere Marco Senatore ne hanno saputo comprendere sin dal principio la forte potenzialità e l’importanza per la città, che per secoli si è sempre contraddistinta per la qualità e la raffinatezza dei prodotti delle sue botteghe artigiane. Vocazione artigiana del territorio cavese e delle sue frazioni ed importanza del festival, per l’aspetto educazionale e di diffusione della tradizione fortemente sentito anche dall’onorevole Giovanni Baldi, che in conferenza ha reso noto di un impegno futuro in Regione Campania nei confronti dell’artigianato, buona fonte occupazionale per i giovani del nostro territorio.

Nota stampa
Imma Della Corte