giovedì 30 ottobre 2014 | Aggiornato alle 16:47

Motori

articolo letto:

1960

volte

14/11/2011

Sport Coupè

 

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Mini amplia la sua sportivissima gamma vetture, presentando sul mercato la Coupè. L'ultima nata in casa Mini è equipaggiata con un motore 1600 a Benzina da 122, 184 o 211 cv e un motore turbodiesel common rail 2000 da 143 cv, negli allestimenti Cooper, Cooper S, Cooper SD, John Cooper Works. Esternamente la Mini Coupè fino alla linea dei finestrini è identica alla versione berlina. Infatti le differenze fra l'ultima nata e la vettura che ogni sportivo sogna sono nella zona del tetto: tetto più basso di 3 cm rispetto alla versione di partenza, lunotti inclinati, spoiler posteriore che esce automaticamente una volta superati gli 80 km/h. Frontalmente troviamo lo stesso muso della sportiva “Mini Tradizionale”: due grandi gruppi ottici rotondi che incorniciano la mascherina di forma tondeggiante. Posteriormente troviamo una coda appena accennata e i caratteristici gruppi ottici Mini di taglio rettangolare e verticali. Salendo a bordo della grintosa declinazione sportiva della vettura tedesca ci si trova in un abitacolo da Coupè pura: due posti secchi, uno spazio appena accennato posteriormente,  sedili e pedaliera sportivi. Ma oltre ai tocchi di sportività quest'abitacolo è molto curato e raffinato, in linea con gli stilemi Mini: auto eleganti e sportive allo stesso tempo. Caratteristico, come sulle altre vetture della casa del gruppo BMW è il grande quadro strumenti centrale in plancia, che racchiude anche lo schermo del sistema di intrattenimento, mentre subito sotto sono posizionati i comandi del clima e della Radio CD. Dietro il volante invece è situato un piccolo contagiri. Ed ora il momento del test drive: la Mini Coupè provata è stata la 1600 Cooper S 184 cv da 35116 €. La quinta declinazione della casa tedesca (dopo la Berlina, la Cabrio, la Clubman e la Countryman), è una vettura assai sportiva, fatta per chi ama le coupè purosangue, quelle per intenderci a due posti secchi. Su strada questo “Kart” elegante e raffinato, ha un comportamento non adatto ai deboli di cuore. Infatti se ad andature tradizionali la Mini Coupè è una tranquilla e maneggevole coupè, appena si pigia a fondo sul pedale dell'acceleratore tutti i 184 cv del motore 1600 Turbo si azionano, facendo sentire il loro canto. Canto che fa diventare eccelsa nelle prestazioni sportive la nuova nata in casa Mini, garantendo non solo piacere di guida e sportività, ma anche consumi e costi di gestione contenuti. Infine il listino prezzi: si va da 23400 € della 1600 Cooper da 122 cv per arrivare a 33150 € della 1600 211 cv John Cooper Works (Benzina), mentre occorrono 28750 € per la Mini Coupè Cooper SD (Diesel).

 

 

 

 

 

Bruno Allevi

 

Inserito da: Bruno Allevi

Diventa fan di Positanonews

»» Visualizza tutti ««
LA SETTIMANA
SERVIZI