Piano di Sorrento caos per lavori a Piazza Mercato. Voci su voragini, palazzi pericolanti e morti. Chiarisce Maresca

0

(sotto chiarimento di Graziano Maresca) Piano di Sorrento caos per lavori sul Corso Italia in corrispondenza di  Piazza mercato a pochi metri dal crocevia de “La Siesta” per Sant’Agnello in penisola sorrentina o Positano in costiera amalfitana. Ma oltre al caos traffico, c’è un caos di voci sul perchè di questi lavori, a detta degli operai sul posto, gli unici che abbiamo trovato visto che non c’erano vigili urbani o personale tecnico del comune presente,  che però ci hanno impedito di affacciarci,  per pulitura rivo e non per il gas. Si è detto di tutto e di più, dall’apertura possibile di una nuova voragine, dal rischio crollo dei palazzi e addirittura di morti. Burloni col senso del macabro in azione. Ieri di primo mattino i tecnici del Comune di Piano di Sorrento hanno fatto un sopralluogo presso Piazza della Repubblica a seguito di una segnalazione su una rottura di un tubo della rete fognaria.Gli esperti hanno individuato il punto di rottura e la causa: un grosso tronco d’albero abbattutosi,probabilmente a causa del cattivo tempo dei giorni scorsi, su uno dei tubi della rete. Purtroppo i tecnici hanno preso atto dell’impossibilità di intervenire con mezzi  a disposizione del comune nel vallone sottostante la Piazza dove si trova il tubo danneggiato e sono dovuti ricorrere alla grù di una ditta privata per riparare  il guasto. Fin qui tutto normale. Ciò che invece ha spaventato, nei primi istanti gli abitanti della piazza, sono state le “voci” messe in giro, per puro e discutibile gusto del macabro, da un burlone che parlava del ritrovamento di un cadavere in cattivo stato di conservazione. Fortunatamente lo stupido allarmismo è subito rientrato. Ma, domanda, non si poteva informare la cittadinanza con un cartello, che fra l’altro ci sembra sia obbligatorio, o in qualche altro modo?

Nota della redazione

Abbiamo sentito telefonicamente il responsabile dell’ufficio tecnico del Comune di Piano di Sorrento ingegnere  Graziano Maresca che ci ha chiarito “Siamo intervenuti tempestivamente per un danno ad una condotta d’acqua causata da una caduta di un albero. In quella zona molti interventi spettano ai privati perchè non siamo in proprietà comunale, in quel caso al comune. Ed il Comune è intervenuto immediatamente risolvendo in brevissimo tempo il problema”