Basket Donne, A2. Carpedil Ipervigile Salerno a caccia di conferme contro Pomezia

0

SALERNO – Reduce dalla sconfitta contro Orvieto, avvenuta domenica scorsa al palazzetto dello sport di Porano in occasione della sesta giornata del torneo di serie A2 – girone sud, la Carpedil Ipervigile Salerno è pronta a riscattarsi. Domani alle 19.30, tra le mura amiche del ‘PalaSilvestri’, le granatine care al presidente Angela Somma riceveranno la visita del Pomezia Roma Sistemai So.Se. Pharm, roster allenato da coach Masi e che milita attualmente all’ottavo posto della graduatoria del girone sud con 6 punti all’attivo. L’andamento altalenante della compagine laziale, fino ad oggi 3 vittorie e 3 sconfitte, rende ancor più fiduciose le atlete allenate da coach Gigi Salineri che, già cariche e determinate a conquistare l’intera posta in palio, sanno di avere una ghiotta chance da non sciupare. Ad imprimere ancor più fiducia, un dato assolutamente da non sottovalutare: le laziali, lontano dalle mura amiche del ‘PalaLavinium’ – dove hanno totalizzato tre vittorie ed una sconfitta -, non sono mai riuscite a vincere. L’attento stratega Salineri è il primo ad esserne consapevole ed è per questo che durante la settimana ha letteralmente messo sotto torchio le sue ragazze provando diversi schemi di gioco ed altrettante soluzioni tattiche utili ad annientare le avversarie laziali. Le atlete salernitane stanno recependo al meglio le disposizioni di coach Salineri ed al contempo, nonostante i soli due punti sin qui conquistati dall’inizio del torneo, sono tutt’altro che abbattute perché consapevoli di avere le carte in regola per affrontare qualsiasi compagine. Accantonato quindi lo scivolone di Porano, si guarda soltanto alla prossime sfide di campionato. In primis quella di sabato con Pomezia, valevole per la settima giornata del torneo e che sarà diretta dagli arbitri Nicola Mancini di Caserta e Peppino Bernardi di Campobasso. Non prenderà parte al match, così già è accaduto domenica scorsa, Carolina Panatani che dovrà rimanere ferma ai box ancora per circa tre settimane a causa di un infortunio al piede subito nella gara interna con il Napoli Basket Women. “Di sicuro avvertiremo la sua assenza”, ha affermato Anna Trotta, giovane guardia classe ’92 della Carpedil Ipervigile Salerno”, ma non deve essere un alibi. Carolina è sì forte fisicamente ma possiamo e dobbiamo vincere anche senza di lei. Siamo pronte ad affrontare questa gara a viso aperto ed abbiamo lavorato sodo proprio per centrare il secondo successo stagionale. Pomezia è una squadra ben allestita ma di sicuro alla nostra portata, così come tutte le altre. Dobbiamo soltanto mantenere la calma e cercare di evitare la troppa frenesia dettata dalla voglia di dimostrare di essere all’altezza del torneo. Molto spesso questa frenesia ci si è ritorta contro rivelandosi fatale e facendoci perdere la lucidità necessaria. Continuiamo quindi a lavorare”, ha concluso l’atlteta 19enne originaria di Sassano, “perché i sacrifici prima o poi daranno i frutti sperati”.
 
UNDER 19: . La formazione allenata da coach Romilda Palumbo continua la sua marcia vincente. La sesta vittoria consecutiva è stata ottenuta martedì scorso, tra le mura amiche del ‘PalaSilvestri’, contro Benevento. La pratica sannita è stata liquidata con il risultato di 74-26. Lunedì Miccoli e compagne saranno di scena, alle 18.45, sul parquet del Napoli Basket Woman.