Sorrento il PD sui parcheggi

0

 

“Organi di stampa locale hanno diffuso la notizia dell’emissione di decreti di ingiunzione alla demolizione e ripristino dello stato dei luoghi relativamente ai parcheggi interrati che, a seguito di accertamento, sono risultati difformi rispetto all’obbligo di sistemazione a verde delle coperture. I soggetti che hanno ricevuto tali provvedimenti dovranno ora rendere conformi al progetto approvato le aree a verde dei parcheggi realizzati. Il Partito Democratico ha da sempre assunto una posizione critica nei confronti della realizzazione indiscriminata di box auto interrati, sia per le ricadute dal punto di vista ambientale, sia in quanto non risolutivi delle problematiche di viabilità che interessano Sorrento. Era il 14 dicembre del 2010 quando il consigliere del PD Alessandro Schisano presentava un’interrogazione al Sindaco per sollecitare l’Amministrazione ad attuare tutte le verifiche necessarie sui parcheggi interrati, ed oggi non possiamo che accogliere in maniera positiva queste notizie, che rispondono a parte dei quesiti posti in quella occasione. Tuttavia, ci sono ancora alcuni aspetti da chiarire ed alcune azioni da intraprendere, e per questo motivo continuiamo a ritenere, così come abbiamo fatto in passato, che non bisogna abbassare la guardia. Ad oggi non risultano ancora dati ufficiali relativamente a box auto rimasti eventualmente invenduti, e questo aspetto è fondamentale in quanto tali informazioni consentirebbero di poter valutare le reali esigenze del mercato, e in caso di inadempienze si potrebbe prospettare l’acquisizione dei box auto invenduti al patrimonio comunale. I controlli andrebbero estesi anche alla destinazione dei parcheggi interrati, infatti ci sono ancora box auto utilizzati per scopi completamente differenti rispetto all’originaria finalità, come ad esempio deposito merci. E tale situazione fu evidenziata anche da un servizio del TG1del 12 Marzo 2010. Certi che questo è un argomento da tenere sempre vivo, continueremo a chiedere chiarezza all’Amministrazione Comunale, fiduciosi che il tempo ci darà, ancora una volta, ragione“. Avvocato De Luca