La Pallacanestro Costiera Amalfitana vince ma non convince.

0

Esordio vincente dell’Under 17 del PCA contro Scafati  2011, anche se la prestazione ha avuto un rendimento altalenante con sprazzi di bel gioco ma anche con errori grossolani, e con poca intensità difensiva. In quintetto partivano Smeraldo Confalone Manzi Angelo e Antonio e Petrosino. L’inizio era promettente con un parziale di 8 a 0  a favore del PCA che iniziava con un  uomo pressing a  tutto campo e con veloci contropiedi che facevano ben sperare. Purtroppo era solo un fuoco di paglia e anche con l’entrata prima di Di Bianco poi di Carrano e Pansa  non spostavano l’equilibrio della partita con un Cerciello che comandava il gioco di Scafati con personalità ed efficacia, il primo quarto terminava con il punteggio in grande equilibrio ma a favore del PCA per 19 a 16. Nel secondo quarto entravano tutti i giocatori a disposizione dei coach Apicella e Petrocelli, il vantaggio aumentava con un buon fine quarto con un canestro finale di Pansa. Nello spogliatoio Coach Apicella chiedeva una maggiore intensità difensiva che confermasse il lavoro svolto in queste due ultime settimane che poneva al centro la difesa individuale.

Il terzo quarto iniziava ancora una volta male con errori di lettura del gioco e una difesa che non riusciva a svolgere un a pressione di squadra tale da mettere in difficoltà la squadra avversaria. Verso la fine del terzo quarto però con un quintetto ben amalgamato Confalone,Smeraldo,Pansa, Carrano e Castelgrande(ottima la sua prova questa sera) riuscivano a chiudere con 15 punti di vantaggio 59 a 45. Coach Apicella confermava lo stesso quintetto che continuava bene, poi con un vantaggio di 25 punti ha iniziato a coinvolgere tutti i giocatori nelle rotazioni, la partita si chiudeva con il punteggio di 80 a 53 per il PCA.

Si attende la prova di appello per i ragazzi dell’Under 7 in casa contro Trinità Sala Consilina mercoledì 16 novembre alle ore 20.30. Questa settimana servirà allo staff tecnico per correggere gli errori emersi in questo match. A fine partita il Team manager Vincenzo Ruocco affermava: “ Occorre lavorare ancora tanto, ma sono fiducioso perché questo è un grande gruppo unito con tanta voglia di vincere”