Simona Molinari ha inciso il nuovo album Tua, presentato da Carmine Aymone, alla Feltrinelli.

0

Simona Molinari ha concluso il suo nuovo album Tua, presentato da Carmine Aymone, alla Feltrinelli, nel salotto-bene di napoli.

 

Io credo che il jazz sia proprio questo: la creazione non premeditata e studiata, l’espressione libera di uno stato d’animo in un pomeriggio d’estate, l’incontro di culture e stili diversi, che trovano armonia e si completano a vicenda in un piccolo miracolo chiamato musica! 

Simona Molinari è nata a Napoli, ma è cresciuta a L’Aquila. Fin da piccola si appassiona ai vecchi musical americani, e a sedici anni comincia a specializzarsi nella musica jazz, studiando prima a Napoli e poi a Roma. Successivamente approda alla musica classica, conseguendo gli studi nel conservatorio di L’Aquila. Nell’estate del 2008 viene invitata in Canada per un tour con la sua band: applausi a scena aperta a Toronto, Montreal e in tutte le rassegne e festival jazz che l’hanno ospitata. Nel dicembre 2008 vince il concorso Sanremolab con il brano“Egocentrica” e partecipa al Festival di Sanremo 2009 nella sezione Nuove Proposte. Unanimi consensi dalla critica e dal pubblico, oltre al successo televisivo le vengono riconosciuti diversi premi tra cui il Premio Lunezia Nuove Stelle come miglior album d’esordio, il Premio Carosone, rassegna in onore del musicista napoletano e il Premio Mogol, conferimento che premia il miglior testo dell’anno, in occasione del quale l’artista ha l’onore di veder recitare il proprio testo “Egocentrica”dallo stesso Mogol. Tra le nuove attività del 2010 parte un progetto live internazionale, che si concretizza con un fortunato tour asiatico che ha visto Simona impegnata sui palchi dei migliori jazz club di Hong Kong ( lo storico “Grappa’s cellar”), Macao, Shanghai e Pechino (il noto jazz club “Chinatown” e il “Brown Sugar”). Successivamente nel gennaio 2011 si ripete il tour asiatico, ma questa volta oltre alle città già citate si aggiunge anche la capitale giapponese, Simona infatti, si esibisce con un bellissimo sold-out in uno dei più importanti jazz club al mondo, il Blue note di Tokio. Il 28 maggio 2011, in occasione dei Wind Music Award tenutisi all’Arena di Verona, presenta il suo nuovo singolo “Forse”, brano in cui duetta con Danny Diaz, uno dei più importanti artisti della scena jazz di Hong Kong.

 

 

 

 

 

[Dal lancio-stampa ricevuto; segnalazione di Maurizio Vitiello.]