Mediazione civile: 50.000 controversie da risolvere per l´anno 2012

0

A.N.P.A.R. (Associazione Nazionale per lÕArbitrato & la Conciliazione)
www.anpar.it 
ufficiostampa@anpar.it

Un buon avvio  per la mediazione  da parte delle CCIIAA. I dati riflettono però anche luci ed ombre . Diamo uno sguardo ai numeri dichiarati. Il risultato dei numeri dà un dato  mortificante che è quello di 0,5 di media giornaliera di procedimenti avviati dagli 83 organismi di mediazione, che fanno capo ad “unioncamere”. Sì! Avete letto bene,  meno di una mediazione al giorno. Al di là del risparmio, secondo PECORARO -di oltre i 100 milioni di euro per i cittadini che hanno  scelto la mediazione quale sistema di risoluzione di una personale  controversia,  per le agevolazioni previste dalla legge 28/2010 – ci sono altri dati che lasciano dubbiosi : qual’è il numero delle procedure di mediazione avviate dai restanti   500 organismi di mediazione, pubblici e privati?  Siamo orgogliosi, dice  il presidente Pecoraro dell’organismo dell’A.N.P.A.R, di detenere il primato  assoluto  con una media giornaliera di  3,2 mediazioni (circa 1.200 in un anno).  Infatti, preso a base lo stesso periodo come dato nazionale, il nostro organismo ha avviato 586 procedure, quasi il triplo della media giornaliera di tutti gli organismi costituiti dalle CCIIAA.  Malgrado l’ostracismo di qualche organismo pubblico  che tende a far fallire la mediazione, speriamo  per il 2012  di raggiungere,   assieme alle camere di commercio, agli ordini professionali ed agli altri organismi  privati, a risolvere un numero di 50.000 controversie, come il ministero di Giustizia  si attende.

Ufficio stampa ANPAR

AIANNO