A gennaio le scene del "Pesce pettine" Film di Maria Pia Cerulo fra Ravello e il Cilento

0

Una delle più interessanti registe italiane, allieva di Lina Wertmuller, Maria Pia Cerulo, girerà un film fra Ravello in costiera amalfitana e il Cilento. Sarà proprio la Città della Musica al centro di questa  storia sulle possibilitá umane di una regista che ha cercato di indagare e capire tutto sull’umanità e le sue sofferenze .” La devianza per me non è gusto del crimine, è in realtà una grande limitazione dell’animo  che può essere prevenuta in famiglia ed affrontata meglio dalla società” , ha detto significativamente la regista.

Una storia del sud, che guarda ai luoghi e alle tradizione dei nostri luoghi. S’intitola “Il pesce pettine” ed è il film che la regista Maria Pia Cerulo inizierá a girare a gennaio tra Ascea, Casal Velino, Cuccaro Vetere e Ravello. «E’ la storia di un pescatore che compone musica con i pettini – spiega la regista – e dopo diverse traversia, grazie al figlio, la sua musica sará suonata in un grande teatro».

 La tradizione di suonare i pettini «è tipica cilentana ed il suono è molto particolare». Nel cast Nino Frassica, Tosca D’Aquino, Bruno Colella, «ma anche artisti locali come il musicista Giancarmine Martone che avrá non solo una parte nel film ma ha lavorato anche alle musiche». A gennaio la troup, che avrá come quartier generale lo Stella Maris di Vincenza Lista, per la prima volta terrá una diretta di otto ore dal set, in streaming, per dare a tutti la possibilitá di vedere le fasi di lavorazione del film.

 

Se come al solito leggerete questo articolo su qualche altra testata è stato ripreso da Positanonews.it