Turismo invernale a Minori e in costiera, "acqua fresca" le idee di Dall´Ara ad Amalfi senza programmazione

0

Non si è ancora spenta l’eco delle discussioni avute, nel corso del recente simposio, con l’illustrre esperto prof. dall’Ara, di marketing turistico mirato; delle discussioni sulla grande partita della destagionalizzazione cui abbiamo aderito da tempo,  tanto che in merito alla sua perfetta attuazione e giocata si è espresso, nel corso dei lavori, anche il sindaco di Minori, Andrea Reale.

 Anche nella sua veste di responsabile dell’albergo di famiglia, il politico minorese ebbe a dire che senza programmazione e senza sicurezza della funzionalità delle strutture  è tutto “acqua fresca”.

Ed aveva ragione in parte. Perchè assicurata la certa apertura della quasi totalità delle strutture turistiche minoresi, come per tutta la costiera amalfitana, ci sarebbe bisogno della certezza di un programma (veramente è già troppo tardi) da sottoporre all’attenzione dei tour operators e della clientela che usa il web per programmare le proprie vacanze. Cosa troviamo di preciso sul web? niente o quasi. Qualche accenno, qualche indicazione, quale beatificazione del “fatto” e delle persone che lo hanno fatto (non certo gratuitamente, viste le cifre). Quindi le strutture che intendono restare aperte (con sommo sacrificio) vannio incontro all’incognito perchè non hanno potuto proporre in  tempo la completezza delle offerte, le manifestazioni collaterali di cui, al momento, non si ha certezza.

E’ sempre così. La stanchezza assale un pò tutti.

gaspare apicella