Amalfi comune digitale missione impossibile. Neanche gli alberghi aperti a Natale sono in rete

0

“Comunicazione e digitalizzazione della PA sono stati cavalli di battaglia della campagna elettorale e sono ora punti fissi della nostra agenda di lavoro. Al primo punto del nostro programma elettorale abbiamo infatti posto il rifacimento del sito web e dei servizi on-line collegati.” Dice l’assessore del comune di Amalfi  al ramo Daniele Milano.

Ma per il comune capofila della Costiera amalfitana le cose sono messe piùttosto male, a parte un albo pretorio che è un vero e proprio rebus, non si capisce l’inserimento come avviene, gli atti non sono suddivisi per tipo, insomma un casino vero e proprio ci sarebbe da dire. Non ci sono neanche gli alberghi, ma anche altre attività,  aperti  per il Natale in rete, non parliamo dei programmi. Eppure l’estate è finita da due mesi… Nota a favore di Amalfi è la presenza delle determine pubblicate integralmente cosa che pochi comuni fanno

“C’è da dire che un semplice restyling grafico del sito costerebbe una settimana di lavoro, ma sarebbe operazione alquanto inutile senza una preliminare riorganizzazione degli Uffici e dei Servizi e soprattutto senza tener conto della copiosa legislazione emanata in materia negli ultimi anni – dice Milano -. In questa direzione, la nuova Amministrazione ha avviato una conferenza permanente con i Dirigenti Comunali per realizzare un ampio processo di aggiornamento e riorganizzazione della macchina amministrativa, nell’ottica di ottimizzare le procedure e rendere il Comune più veloce ed efficiente. Compiuta questa fase, lavoreremo alla digitalizzazione dei servizi, in linea con le disposizioni del Codice dell’Amministrazione Digitale. Il percorso è lungo e tortuoso, ma provare a fare del nostro Comune un’Amministrazione moderna e digitale è una sfida decisamente affascinante.”

Sicuramente affascinante, ma gli utenti del web, in particolare i turisti, al momento si accontenterebbero perlomeno di conoscere le aperture invernali, che ne dite? Da Positanonews lo diciamo da anni cerchiamo di “comunicare” meglio e dare informazioni al turista. Non diciamo nulla degli eventi fermi ad agosto (l’azienda di soggiorno e turismo è aggiornata al 16 settembre, sic!), eppure anche qui non ci vuole molto, basterebbe solo dire che a Natale ci sono concerti, mostre e presepi almeno genericamente per far capire che c’è qualcosa in attesa di aggiornamenti, ma lasciamo perdere Dal primo ottobre bisognerebbe mettere in rete le aperture di tutte le attività d’inverno come fanno in altre località turistiche più civili nel resto d’Europa e in Italia, siamo in Campania è vero, ma cerchiamo di fare una piccola cosa che non costa settimane di lavoro, ma poche ore di impegno serie e non chiacchiere…