RAVELLO: ECCO L´URGENTE ORDINANZA DI RISTRUTTURAZIONE DEL CIMITERO. Numero info per i cittadini

0

(giulia nardone/positanonews)- RAVELLO, 27 OTT- Finalmente lavori di ristrutturazione nel cimitero della cittadina della costiera amalfitana .

L’Ente Comune di RAVELLO con N .Reg. 140/2011, pubblica oggi, (con data di scadenza 31/12/2011), la seguente ordinanza  N. 73 /11:

IL SINDACO, Paolo Vuilleumier

Considerato che per sopperire ad urgenti ed inderogabili necessità di reperimento di nuovi loculi cimiteriali, a causa dell’esaurimento di loculi disponibili e dei tumuli per l’inumazione, saranno appaltati lavori urgenti per la realizzazione di nuovi loculi cimiteriali mediante diversa disposizione di quelli esistenti; Che i lavori per il reperimento dei nuovi loculi dovranno essere realizzati nella seconda piazzola del cimitero inferiore, a valle della Via XXV Aprile, lato nord, conformemente al progetto esecutivo; Che per il reperimento di nuovi loculi si procederà alla realizzazione di loculi ad incasso, con prospetto corto (cosiddetti “a forno”); Che, pertanto, si rende necessario procedere alla estumulazione dei feretri e dei resti mortali delle salme tumulate nella seconda piazzola del cimitero inferiore, oggetto dell’intervento edilizio, così come individuati nell’allegato disegno; Vista la necessità e l’urgenza di provvedervi a causa della mancanza di loculi ove tumulare la salme dei defunti e per l’esaurimento di tumuli per la inumazione; Visto il D.P.R. 10.09.1990, n. 285; Visto l’art. 54 del d.Lgs n. 267 del 18 agosto 2000;

ORDINA

È disposta l’esumazione dei feretri e dei resti mortali delle salme dei defunti tumulati nella seconda piazzola del cimitero inferiore, lato nord. I feretri non deteriorati e i cassettini contenenti i resti mortali dei defunti, nelle more dei lavori, che si presumono effettuati in mesi quattro, saranno sistemati provvisoriamente nel locale dell’ossario cimiteriale. I feretri deteriorati che non possono essere ritumulati e le cui salme non risultano ancora mineralizzate saranno posti nella zona degli indecomposti individuata nel campo del cimitero superiore.I cassettini che dovessero risultare deteriorati e non in regola saranno sostituiti. E’ consentita la riduzione in resti delle salme mineralizzate, su richiesta dei parenti dei defunti. A lavori ultimati, sia i cassettini che i feretri, saranno ritumulati nei nuovi loculi rispettando il livello (altezza) di occupazione precedente. Tutte le spese relative alle operazioni di esumazione, trasferimento, riduzione in resti, fornitura cassettini, etc. faranno carico direttamente al Comune di Ravello che vi provvederà tramite la ditta concessionaria dei servizi cimiteriali. La presente ordinanza è resa pubblica tramite pubblicazione all’Albo Pretorio e sarà resa nota al pubblico mediante affissione nei luoghi abituali, presso il cimitero comunale. Le operazioni di cui alla presente ordinanza, ad eccezione dei feretri tumulati da oltre venti anni, dovranno essere eseguite alla presenza del coordinatore sanitario, cui è trasmesso il provvedimento ed eseguiti dalla ditta concessionaria mediante utilizzo di personale specializzato. La presente ordinanza è immediatamente eseguibile.

 Dalla Residenza Municipale 25 ottobre 2011

CHIARIMENTI E MODALITAIN MERITO ALLE OPERAZIONI DI ESTUMULAZIONE DEI DEFUNTI POTRANNO ESSERE RICHIESTI ALL   UFFICIO TRIBUTI Responsabile Nicola Amato NELLE ORE DI UFFICIO O TRAMITE TELEFONO 089 857122.