Salvatore Proto da Piano di Sorrento con Scilipoti per il Parlamento. I voti qui decisi dalle ricette mediche

0

 Salvatore Proto,  carottese doc, anche se è nato a Barra Napoli, come ci racconta, “Mia madre partorì sul treno e io potevo non farcela, si affidò al Salvatore ecco perchè mi chiamo così…ma sono di Piano di Sorrento orgoglioso di esserlo..” , è fra i “Responsabili” che hanno salvato Berlusconi.  Al primo congresso del Movimento di Responsabilità Nazionale Salvatore Proto è stato presentato dal leader nazionale On. Domenico Scilipoti quale cofondatore del nuovo partito che il 14 dicembre 2010 ha permesso all’On. Silvio Berlusconi di scongiurare la caduta del suo governo.

Ora ti stai preparando alle elezioni? Tanto sicuro che si facciano? A Berlusconi non conviene e sembra, politicamente, immortale..

“Le elezioni si faranno perchè nessuno vuole il sistema elettorale precedene, a gennaio ci sarà la Corte costituzionale che deciderà se ammettere il referendum e lo farà..”  

In Penisola Sorrentina ti trovi l’onorevole Lauro e Sagristani..

“Intanto io sarò capolista , quindi mi interessa Napoli, la Campania, ora mi sto interessando del porto di Gioia Lauro a Crotone. Ho preso ben 4.000 voti. Sicuramente a noi responsabili si apriranno porte dal PDL e da Berlusconi che non si apriranno ad altri, quanto a Sagristani lui mi ha ostacolato nell’UDC grazie a lui si è bloccato un progetto di sviluppo, il suo partito vive con la Sanità e dietro De Mita c’è di tutto, da lì nasce lo sfascio del nostro sistema sanitario. A lui preferisco Orlando, lo attaccano in continuazione e va avanti e fa le cose comunque” 

Come la vedi la politica in penisola sorrentina?

“La politica in penisola sorrentina e bloccata dalla lobby dei medici che non riesce a rispondere ad altre istanze di carattere generale, come quelle giovanili, oltre al lavoro etc. Tutto invece è legato alle ricette mediche. Vorremmo sapere cosa hanno fatto questi medici oltre a far incetta di voti, il territorio ha problemi viabilita, non vi è un centro sportivo gratuito per i giovani, ne un centro sociale gestito dai comuni.. Cosa fanno questi politici? Le ricette e poi prendono i voti..”

Qualcuno cerca di operare, seppure nel proprio settore, come Vincenzo Iaccarino con l’ospedale unico a Sant’Agnello, non sei d’accordo?

“Vincenzo ha avuto una buona idea. Ci vuole un polo d’eccellenza, dove poter anche arrivare e partire con un elicottero, non possiamo più tollerare strutture non al livello della penisola come Sorrento e Vico Equense, ma è isolato”

Cosa farai per il futuro?

“Devo preparare le liste, voglio giovani in gamba che hanno intenzione di darsi da fare per il proprio territorio. Vogliono giovani che hanno voglia di combattere, io ho fatto tanti sacrifici, vengo da estrazioni popolari e ho visto gli stenti, ora sono sei mesi all’anno in Svezia per lavoro, domani mattina vado a Roma nel mio ufficio , poi Crotone, poi giro l’Italia, sto sempre a lavoro, sempre in attività, voglio giovani dinamici con voglia di fare. Avremo una ventina di deputati e vedrai rivoluzioneremo la politica”