L´Angolo della Satira di Positanonews.it Servizio pubblico n°1.

0

L’Angolo della satira di Positanonews.it  Comizi d’Amore.

PARTE DEL 3 NOVEMBRE 2011 IL NUOVO PROGRAMMA DI SERVIZIO PUBBLICO DI MICHELE SANTORO “ Comizi d’Amore” .

E’ stato finalmente siglato l’accordo tra la Zerostudiòs di Michele Santoro e Publishare, la Concessionaria di pubblicità guidata da Matteo Sordo. Dal  3 novembre 2011 il nuovo programma tv di Michele Santoro, ideato e realizzato grazie ai suoi storici collaboratori, sarà in onda sul network di tv locali organizzato da Publishare alla quale farà capo la raccolta pubblicitaria. Il rivoluzionario programma Tv dal nome “Comizi d’amoré” in omaggio al più lucido degli intellettuali del novecento Pier Paolo Pasolini si promette di incrinare uno stantio duopolio televisivo (Mediaset e Rai ) attraverso l’utilizzo di Media alternativi i quali nell’ambito dei rispettivi territori realizzeranno un innovativo strumento di servizio pubblico con nuove potenzialità espansive sul mercato pubblicitario. Il programma “Comizi d’Amore” quindi sarà trasmesso, per un numero previsto di 25 puntate, ogni giovedì sera, in prima serata, con inizio alle ore 21,00, ed in diretta streaming su numerosi siti web. Ecco l’elenco delle emettenti locali sulle quali sarà possibile seguire in chiaro l’attesissimo programma:

– Campania sul canale Telecapri;

– Liguria da Primocanale;

– Lombardia da Telelombardia;

– Veneto daTelenuovo e Antenna 3 NordEst;

– Trentino Alto Adige da RTTR; in Friuli V.G.da Free;

Toscana da Rtv 38;

– Emilia Romagna da Telesanterno, Telereggio, Trc Telemodena, Nuova rete San Marino, DI.TV;

– Umbria da Umbria Tv;

– Marche da Tv Centro Marche;

– Lazio da T9 Tv e Teleroma 56;

– Abruzzo da Rete 8; in Puglia, Molise e Basilicata da Telenorba;

– Calabria da Videocalabria;

– Sicilia da Antenna Sicilia;

– Sardegna da TCS Telecostasmeralda.

Le emittenti – spiega Matteo Sordo amministratore delegato ed azionista di Publishare – riceveranno dagli studi di Roma un unico segnale, con i break di pubblicità nazionale già inseriti e lo ritrasmetteranno nelle loro regioni. Per la prima volta in Italia le principali reti regionali si uniscono per dare vita a un nuovo modello di tv nazionale, una sorta di temporary tv in cui è centrale la sfida sui contenuti con sicuro appeal di pubblico. E’ un progetto che apre nuovi scenari: innanzitutto consente a tutti di vedere in chiaro sul digitale terrestre un programma di informazione giornalistica di primo livello qualitativo e fortemente atteso; in secondo luogo dimostra il ruolo centrale delle tv locali nel pluralismo dell’informazione; infine offre al mercato pubblicitario una soluzione innovativa per formula e per contenuti”. “Le emittenti che trasmetteranno “Comizi d’Amore” copriranno grossomodo l’intero territorio nazionale ed è certo che assesterà un colpo decisivo soprattutto alla Rai da decenni in calo di audience e di credibilità. Si realizzerà quindi una virtuosa sinergia in grado di offrire una copertura mediale (tv, radio, stampa, web) al programma che si annuncia come l’evento televisivo dell’anno in un panorama asfittico condizionato dal conflitto di interessi e da un potere politico ormai al capolinea”.

Il “Sapere” è potere, …Informare è “formare” le coscienze di una Nazione, perchè non c’è vera Democrazia senza una libera informazione. Ecco perchè con un ipotetico cambio di Governo sarà vitale mettere mano ad una legge sul conflitto di interessi e sul riequilibrio mediatico ed informativo.

Auguri da Positanonews.it