Atrani notte di Paura e Dragone ancora a rischio. Briglie killer

0

Una notte di paura ad Atrani per il maltempo che c’è stato nella notte fra il 20 ed il 21 ottobre ed il giorno dopo il risveglio con la consapevolezza che l’incubo, che ancora oggi sconvolge in costiera amalfitana, è ancora presente.

Il torrente Dragone è a rischio, a monte di Ravello e, soprattutto, Scala, le briglie sono in più punti intasate da fango, arbusti e quant’altro. Dei “tappi” che potrebbero saltare ad ondate più forti del Dragone. Sono vere e proprie briglie killer. Sul paese della costa d’Amalfi si è sfiorata un’altra tragedia dunque e ancora si rischia.

Non si riesce a capire minimamente che bisogna intervenire sulla prevenzione, anche con proprie risorse, se quelle dello Stato non arrivano o arrivano non come dovrebbero.

Queste maledette briglie – come ha denunciato prima della morte di Francesca Mansi, ma anche dopo, in questi mesi, il Comitato S.O.S. Dragone – sono un pericolo senza manutenzione. E così è come testimonia la foto mandataci da un nostro lettore.

Regione Campania, Provincia di Salerno, Comune, enti vari, cosa stanno facendo per la prevenzione?

 

Foto Nicola Rispoli