Piano di Sorrento ufficio locale marittimo salva due diportisti con scafo in avaria

0

 

Nel tardo pomeriggio di domenica 16 ottobre, il vento spirava forte da nord-est ed il mare era mosso nella Penisola Sorrentina. Alle 19.00 circa era già buio quando giungeva all’Ufficio Locale Marittimo di Sorrento una chiamata di emergenza dal Numero Blu 1530. I militari della Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia, comandati dal Capitano di Fregata Giuseppe Menna, venivano immediatamente allertati e nel giro di qualche minuto la motovedetta CP 542, condotta dal Primo Maresciallo Tramparulo e dislocata nel porto di Sorrento, mollava gli ormeggi, nonostante la forza del mare e del vento superasse i limiti operativi dell’unità, e si dirigeva verso il luogo della segnalazione. Giunti nelle acque antistanti Capo di Sorrento, i militari hanno intercettato il natante con il motore in avaria, che si avvicinava pericolosamente alla scogliera, ed hanno provveduto a soccorrere i due diportisti, assicurandosi innanzitutto delle loro buone condizioni di salute e rimorchiando poi l’unità in sicurezza nel porto di Sorrento. L’operazione ha permesso di trarre in salvo un ventottenne ed un cinquantasettenne, entrambi residenti a Piano di Sorrento. Ancora una volta, dunque, vanno evidenziate l’organizzazione e l’efficienza operativa dei militari e dei mezzi navali della Guardia Costiera di Castellammare di Stabia, guidati dal Comandante Menna .

Lascia una risposta