La “Polisportiva S. Michele” di Amalfi conquista cinque argenti al I TROFEO CAMPANIA

0

Duemila partecipanti, milleduecento atleti, centocinquanta tecnici, cento dirigenti, una trentina di discipline sportive, otto campi di gara.

 

Sono i numeri della prima edizione del Trofeo Campania che si è svolta da venerdì 7 a domenica 9 ottobre e riservato agli Under 16 più promettenti della regione divisi in rappresentative provinciali.

 

L’evento organizzato dal Comitato Regionale Coni, presieduto da Cosimo Sibilia, in collaborazione con i Comitati Provinciali dell’Ente, le Federazioni e gli Enti di Promozione Sportiva, ha rappresentato uno stimolo e un motivo di orgoglio per tutto il movimento sportivo regionale giovanile perché ha offerto ai partecipanti emozioni simili a quelle che i loro colleghi più celebri possono provare con la partecipazione a manifestazioni di carattere internazionale.

 

I Giochi si sono aperti venerdì pomeriggio alle ore 18 nella cerimonia inaugurale svoltasi presso il PalaVesuvio di Ponticelli, alla quale hanno partecipato autorità istituzionali, civili, militari e sportive.

 

Dopo la bellissima sfilata delle rappresentative di Avellino, Benevento, Caserta, Napoli e Salerno, precedute dai gonfaloni delle rispettive Province, i campioni olimpici Pino Maddaloni oro nel judo a Sydney 2000 e Imma Cerasuolo oro nel nuoto ad Atene 2004 hanno acceso il tripode dando il via alle competizioni.

 

Alle gare hanno partecipato milleduecento Under 16 della Campania.

 

Napoli, padrona di casa, con la rappresentativa più folta con 340 atleti, secondi la rappresentativa della provincia di Salerno con 269 atleti, poi Caserta con 239 atleti, Avellino con 190 atleti e Benevento con 184 atleti.

 

Alla fine delle gare tra i 24 sport disputati: basket, tennistavolo, rugby, karate, tennis, bridge, canoa, ciclismo, judo, lotta, karting, kick boxing, nuoto, pallavolo, pugilato, scacchi, tiro a segno, atletica, bocce, danza sportiva, ginnastica ritmica, pallamano, scherma e taekwondo, il I Trofeo Campania è stato assegnato alla rappresentativa di Napoli che ha conseguito il primo posto con 73 punti, al secondo posto la rappresentativa di Salerno con 55 punti, al terzo posto la rappresentativa di Caserta con 50 punti, al quarto posto la rappresentativa di Avellino con  37 punti ed al quinto posto la rappresentativa di Benevento con 22 punti.

 

Ben cinque atleti tra Cadetti e Allievi della “Polisportiva S. Michele” di Amalfi, allenati dal Prof. Andrea GARGANO sono stati convocati dal comitato provinciale nella squadra di Canoa e hanno indossato la divisa gialla: Raimondo LANZIERI, Vincenzo PROTO, Giovanni MORMILE, Luca CARDELLICCHIO e Giacomo CUOMO, unitamente a due atleti della “Canottieri Irno” di Salerno allenati da Carmine MARI.

 

Il giorno 8 c.m. nelle acque del Lago Fusaro, gli equipaggi amalfitani e salernitani hanno partecipato alle gare di velocità sulla distanza dei 200 metri.

 

Alla fine delle gare gli atleti della “Polisportiva S. Michele” di Amalfi  sponsorizzati dalla società “GM ENGINEERING S.r.l.” di Minori e della “Canottieri Irno” di Salerno hanno conseguito i seguenti risultati:

 

Categoria K1 520 Allievi “B” maschili sulla lunghezza di 200 metri con gli atleti Giovanni MORMILE e Giacomo CUOMO secondi classificati con la medaglia d’argento;

 

Categoria K1 Cadetti “B” maschili sulla lunghezza di 200 metri con l’atleta Raimondo LANZIERI secondo classificato con la medaglia d’argento;

 

Categoria K2 Cadetti “A” maschili sulla lunghezza di 200 metri con gli atleti Vincenzo PROTO e Luca CARDELLICCHIO secondi classificati con la medaglia d’argento;

 

Categoria K1 420 Allievi “B” maschili sulla lunghezza di 200 metri con l’atleta della “Canottieri Irno Enrico BARBATO secondo classificato con la medaglia d’argento;