Berlusconi sanguinante a Pietrasanta. La parabola del premier in 7 sculture

0

Berlusconi insaguinato p

parabola di Silvio Berlusconi in sette sculture realizzate da Stefano Pierotti da Pietrasanta:  i ritratti del premier grondanti sangue, sono tridimensionali , in resina verniciata di bianco a effetto plastica. L’artista, che ha intitolato questa parabola Berluscrotto, si è ispirato alle ultime foto del Cavaliere in cui appare col volto teso e segnato dalle ultime vicissitudini giudiziarie e politiche. Pierotti ha spiegato perché ha usato il premier come soggetto delle sue opere: “Mi sono sfogato, ma anche divertito, ho voluto descrivere a mio modo un fenomeno sociale, più che politico”.

Le righe di rosso che attraversano il volto di Berlusconi? “Vengono percepite come sangue – spiega lo scultore – ma in realtà è solo vernice rossa. Intendevo rovesciagli sulla testa un barattolo intero di vernice, come se il comunismo, parola di cui si riempie la bocca, se lo divorasse il un sol colpo”. Le teste subiscono un’evoluzione: nella prima il volto del Cavaliere è ben levigato e splendente, le ultime mostrano un immagine del premier quasi irriconoscibile, sfaldata e quasi sbriciolata. “Ci ha abituati a tutte le trasformazioni d’abito e di comportamento possibile, con la bandana, mostrando le corna, in giacca in doppio petto, in maglioncino: mancava la mia versione

fonte:affaritaliani