AMBIENTE: PDL-PD-IDV, SALVAGUARDIA SIA GARANTITA IN COSTITUZIONE.

0

AMBIENTE: PDL-PD-IDV, SALVAGUARDIA SIA GARANTITA IN COSTITUZIONE. CINQUE PROPOSTE DI LEGGE PER CHIARO RIFERIMENTO IN CARTA FONDAMENTALE.

 

La difesa dell’ambiente e’ un obiettivo prioritario e va garantita dalla Carta costituzionale. E’ il principio che muove l’iniziativa bipartisan in Parlamento per l’inserimento nella Carta fondamentale di un richiamo specifico alla tutela ambientale, e che si concretizza in cinque proposte di legge di Pdl, Pd, Idv e Udc-Svp. L’obiettivo e’ quello di modificare l’articolo 9 della Costituzione, per rafforzarne l’efficacia, inserendo nel testo la parola ‘ambiente’ accanto a ‘paesaggio’ e ‘patrimonio storico e artistico’ della Nazione.

 

L’ambiente, rileva il senatore dipietrista Aniello Di Nardo, primo firmatario di una delle proposte di legge, e’ citato in Costituzione solo nell’articolo 117, che pero’ si limita a collocare tra le materie di competenza legislativa esclusiva dello Stato anche quella relativa alla ‘tutela dell’ambiente e dell’ecosistema’. Troppo poco, secondo l’Idv. Per questo, occorre “raffozare” l’articolo 9, per non correre il rischio di veder “scadere” lo stesso articolo da “presidio forte a mera dichiarazione volontaristica”.
“Senza affievolire la tutela del paesaggio, che nel contesto italiano ha un’importanza fondamentale -sottolinea Di Nardo– occorre rafforzare la tutela attiva di un bene comune fondamentale, l’ambiente, che non ha valore esclusivamente estetico-culturale. Il diritto costituzionale all’ambiente va inteso come diritto personale e collettivo alla conservazione, alla gestione responsabile e al miglioramento delle componenti e del complesso delle condizioni naturali: aria, acqua, suolo, territorio”.