SALERNO. SERVIZIO 118: CONVENZIONI PROROGATE FINO AL 31 DICEMBRE

0

Saranno prorogate fino al 31 dicembre del 2011 le attuali convenzioni che garantiscono il servizio 118 su tutto il territorio della provincia di Salerno. A poche ore dalla scadenza dell’affidamento, prevista per la mezzanotte di oggi, l’Asl Salerno provvederà a comunicare la decisione alle associazioni ed agli enti interessati. A momenti sarà emanata la delibera commissariale per evitare possibili disfunzioni nel delicato e prezioso presidio d’emergenza. La proroga prevede le attuali condizioni che restano immutate fino alla fine dell’anno in attesa di ridefinire il tutto. Una scelta attesa quanto obbligata da parte dell’azienda sanitaria salernitana dopo il fallimento del bando per un servizio, quello del 118, che non ammette interruzioni. Ma la notizia è indubbiamente un’altra. I vertici dell’Asl, soprattutto il commissario Bortoletti, avrebbero preso atto del fallimento del bando per la nuova convenzione e mediterebbero di rimodulare l’affidamento del 118 recependo meglio delle esigenze del territorio ma stavolta tenendo conto anche delle realtà associative del territorio, del loro curricula e soprattutto della professionalità fino ad oggi impiegate per garantire un servizio essenziale ed irrinunciabile come il 118. Rumors vorrebbero il commissario Bortoletti intenzionato a superare l’empasse del bando prendendo in considerazione anche l’affidamento diretto, opzione prevista dalla legge. Proprio il bando, soprattutto come concepito da parte degli uffici dell’Asl Salerno, si è rivelato impraticabile ed in alcuni punti anche ambiguo. In alcune parti era messa in discussione la professionalità acquisita nell’ambito di una specifica formazione, in altre si metteva addirittura le associazioni in condizioni di dover ricorrere a rapporti di lavoro in forme non consentite dalla legge. Insomma, un vero e proprio guazzabuglio in burocratese che ha sortito l’effetto di mettere sotto accusa l’Asl Salerno. Bortoletti, preso atto anche dell’imbarazzo in cui è stato posto dai suoi stessi uffici, avrebbe deciso di assumere sotto la sua diretta responsabilità ogni azione utile ad una soluzione del problema condivisa con le esigenze del territorio.

TRATTO DA TV OGGI SALERNO