Meta Sorrento incontro Vivimeta con Giunta Trapani. Tolta la parola ad Antonella Viggiano

0

 

A proposito delL’incontro pubblico fra Vivimeta e la Giunta Trapani a Meta di Sorrento in Penisola Sorrentina riceviamo e pubblichiamo la lettera del consigliere comunale di opposizione Architetto Antonella Viggiano


 

Lo hanno preannuciato sin dalle prime battute.

La dott.ssa Pane, presidente dell’Associazione “Vivimeta”, e il prof. Di Prisco moderatore dell’incontro/dibattito (così era scritto nell’annuncio) organizzato per il 30 settembre nella Sala Consiliare del Comune di Meta, hanno parlato di un evento straordinario.

“Unico nella storia!” ha rincarato il Sindaco, dott. Paolo Trapani.

E non si sono sbagliati!

Solo che l’unicità non risiede tanto e solo nella natura dell’evento, una sorta di ricognizione dello stato di attuazione del programma elettorale a metà mandato, ma nella eccezionalità della regola posta a base dell’incontro stesso: i cittadini non possono intervenire! La regola, mi hanno riferito poi, era una “conditio sine qua non” per l’adesione all’invito da parte dell’Amministrazione.

Così, quando il Sindaco ha richiamato ai nostri uffici istituzionali di consiglieri comunali, ancorchè di minoranza, noi che siedevamo silenti tra gli altri cittadini, invitandoci al tavolo dei lavori, sono rimasta piacevolmente stupita, convinta, com’ ero, che quel gesto fosse una sorta di lasciapassare per poter dire la nostra, nell’ ottica di una risposta completa e trasversale ai cinque puntuali quesiti posti dall’ Associazione.

Ma così non è stato. Ho richiesto di intervenire, ma non mi è stato concesso, in nome di quella regola cui accennavo prima. Peccato che non valeva per tutti: la parola è stata negata solo a me e, attraverso me, ai cittadini che rappresento nell’ assetto consiliare del Comune di Meta.

Così, ho dovuto ascoltare risposte vaghe e superficiali, che potevano essere puntualizzate in aspetti fondamentali; date ed atti richiamati ad arte per connotare di una surrettizia ineludibilità le scelte impopolari (leggi: contro il popolo) volute esclusivamente da questa amministrazione; mezze verità, insomma, come sempre, astuzie!

Così, non mi è stato consentito di sottolineare che i parcheggi vietati in zona 2 del Put, cui si riferiva l’ottimo consigliere Maresca, sono quelli pertinenziali, mentre il quesito dell’Associazione si riferiva a quelli pubblici, attivabili immediatamente perché previsti nel Piano Regolatore approvato e munito di visto di conformità allo strumento sovraordinato (il Put, appunto!).

Così, non mi stato concesso di dire che l’Ordinanza di sgombero del Poliambulatorio, emessa da questa Amministrazione, era inizialmente finalizzata a restituire alla originaria destinazione di asilo nido la struttura, in contraddizione con una precedente richiesta di rilascio, sempre di questa Amministrazione, motivata dalla volontà di trasferirvi il Comando dei Vigili Urbani; oggi, vista la sollevazione popolare contro la scelta di sgomberare i servizi sanitari, il Sindaco ha escogitato di mettere i servizi sociali nelle tre stanze ormai sequestrate, millantando un riassetto del servizio sanitario.

Così, non mi è stato concesso di dire che il progetto presentato per richiedere il finanziamento per il centro polifunzionale (sempre di Via del Lauro), come si legge nel relativo avviso regionale, deve essere presentato e attuato in coerenza con la programmazione del Piano Sociale di Zona, da cui questa Amministrazione ha deciso di recedere (traiamone le conclusioni).

Dall’ incontro sono usciti tutti contenti!?

La maggioranza, convinta di aver convinto!

Gli amici dell’Associazione Vivimeta, in pace con il loro senso civico della partecipazione (ma non so quanto convinti delle risposte ricevute).

Ne è uscita assai ammaccata la democrazia.

Però, in compenso, ha preso aria la Sala Consiliare che, se fosse per le iniziative culturali di questa Amministrazione, avrebbe le ragnatele!

                                                                                             ANTONELLA  VIGGIANO

                                                                                             Capogruppo Consiliare di Meta

 

Lascia una risposta