Cantiere navale Marina di Stabia e Fratelli Aprea al salone nautico internazionale di Genova dal 1° al 9 ottobre

0

Castellammare di Stabia – La tradizione degli antichi Gozzi sorrentini, la professionalità dei Maestri d´Ascia ed un cantiere navale di circa 50.000 mq, tecnologicamente all´avanguardia, attrezzato di travel lift da 220 tonnellate, vasca di alaggio e 900 posti barca con banchina per mega yacht oltre i 100 metri. Sono i punti di forza con i quali il marchio “Fratelli Aprea” si presenterà al 51° Salone Internazionale di Genova nella nuova veste di Cantiere Navale “Marina di Stabia”. “Marina di Stabia sarà per il primo anno presente al Salone di Genova come cantiere navale – spiega Giovanni La Mura, Presidente di Marina di Stabia – grazie all’intervento dei Fratelli Aprea, ormai parte integrante del porto turistico”. Il marchio Fratelli Aprea è infatti rientrato lo scorso anno nell’assetto societario di Marina di Stabia, un rapporto che si è consolidato nel tempo, trasferendo maestranze e conoscenza del settore da Gaeta a Castellammare di Stabia. “L´insediamento a Castellammare è ormai completato – spiega Gaetano Aprea, amministratore del cantiere “Fratelli Aprea” – Da circa due anni siamo parte integrante del Cantiere Navale Marina di Stabia, completando dal punto di vista della cantieristica i servizi già offerti dal Porto turistico, ci tengo a ricordarlo, più importante del Tirreno Meridionale. Il nostro nuovo insediamento ha come emblema il restauro da poco completato dell´imbarcazione Alejandra, appartenuta a Re Juan Carlos di Spagna ed oggi dell´imprenditore Fiorucci, un restauro esterno ed interno, dal legno all´alluminio, che dimostra l´alta specializzazione raggiunta dal nostro cantiere, oggi capace di intervenire su qualsiasi tipo di materiale, conservando la storia con un continuo sguardo al futuro”.

Lascia una risposta