Ravello domani festeggia San Cosma e Damiano i santi taumaturghi ancora oggi vivo il pellegrinaggio

0

Dopo San Pantaleone, Ravello festeggia il 26 settembre, i SS. Cosma e Damiano, i santi medici e martiri venerati nel Santuario a loro dedicato, diventato meta di pellegrinaggio da tutta la costiera amalfitana . Il Santuario di SS.Cosma e Damiano conserva ancora oggi molti ex voto che testimoniano come Ravello sia stato nell’immaginario collettivo di tutta la costa d’ Amalfi luogo dei santi taumaturgh. Il posto è davvero suggestivo: incastonato in una roccia, sembra dominare la Costa. Le prime tracce di un documento storico che parlano di questa Chiesa, risale al 1397 ed è conservato nella Diocesi di Amalfi. Il Santuario prima era raggiunto a piedi anche dall’Agro Nocerino – Sarnese e dalla penisola sorrentina, da Salerno e da ogni dove della Campania. Ora si raggiunge il Santuario comodamente anche in auto, e per i portatori di handicap e per gli anziani, c’è anche possibilità di usufruire di un ascensore che eviterà la scalinata, unico accesso che porta alla chiesa incastonata nella roccia. Ancora oggi è molto sentito il culto per i santi taumaturghi tanto da fare di Ravello una città che potrebbe anche creare un circuito anche turistico, senza voler sminuire il sacro, legato a questo tipo di culto

Messe Ore 7.00 – 8.00 – 9.00 – 10. 00 – 11.30: Santa Messa comunitaria Ore 17.00: Santa Messa Comunitaria Ore 18.00: Processione dei Santi per la Contrada Ore 19.00: Messa solenne celebrata da S.E. Mons. Orazio Soricelli

Lascia una risposta