ALTRO CHE TRASPARENZA E MORALITA´…….SCHELETRI NEGLI ARMADI?? I CITTADINI DEVONO SAPERE……

0

 

 

 

Al Sindaco

 

 dr. Alfonso Del Pizzo

 

 

 

Ai Signori Consiglieri Comunali

 

 

 

c/o  Comune di Amalfi

 

 

 

Ogg.: Acquisizione autocertificazioni dei Consiglieri Comunali per la trasparenza.

 

 

 

Con una nota del 23 maggio u.s., a nome dell’Associazione che mi onoro

 

 rappresentare, Le suggerivo di invitare ciascun  Consigliere a depositare presso gli

 

uffici di segreteria comunale la seguente documentazione:

 

a)  Certificato del casellario giudiziale.

 

b)  Certificato dei carichi penali pendenti.

 

c)   Copia dell’ultima dichiarazione dei redditi 2011.

 

d)  Copia del titolo di studio da ciascuno posseduto.

 

e)  Dichiarazione di non trovarsi in alcuna delle condizioni di ineleggibilità o incompatibilità previste dagli artt. 58-59-60-63-64-65 e66 dlD.Lgs. 18.08.2000 n. 267  (T.U.L.C.P.).

 

In mancanza, si sarebbe potuto anticipare  da ciascuno una autocertificazione sostitutiva sotto la propria responsabilità.

 

Tale iniziativa, ovviamente, veniva proposta ai fini di una doverosa ed opportuna operazione di trasparenza amministrativa nei confronti dei cittadini e per consentire al Consiglio Comunale di valutare compiutamente la sussistenza di eventuali condizioni di ineleggibilità o incompatibilità.

 

Nel corso della seduta consiliare di insediamento il consigliere Andrea Amendola raccolse e rilanciò la mia proposta. Dopodichè il Consiglio, sul Suo impegno di invitare tutti i Consiglieri a provvedere in tal senso nei 30 giorni successivi, procedette alla convalida degli eletti riservandosi successivamente una serena valutazione delle certificazioni esibite.

 

Da allora sono passati quasi tre mesi e mezzo, ma hanno ottemperato all’ invito della S.V. solo i Consiglieri Amatruda, Amendola A., Bruscaglin e Milano.

 

Reputo pertanto poco coerente ed apprezzabile il mancato deposito almeno di una autocertificazione in tal senso. Atteggiamento che oltretutto suona poco rispettoso nei confronti dell’intero Consiglio Comunale e di tutti i cittadini, sotto il profilo di una doverosa trasparenza., di cui tanto ci si è riempiti la bocca nel corso dell’ultima campagna elettorale.

 

Fatta questa necessaria premessa, rivolgo un ulteriore accorato appello ai signori Consiglieri inadempienti a provvedere in merito entro la fine del corrente mese di settembre.

 

Trascorso invano tale termine, mi riterrò in dovere di informare di questa spiacevole vicenda la cittadinanza, avviando in merito una sottoscrizione pubblica in tal senso, dopo aver resi pubblici i nomi dei Consiglieri ancora inadempienti per detta autocertificazione.

 

Faccio affidamento sulla cortese sensibilità e correttezza della S.V. e dei Signori Consiglieri.

 

In fiduciosa attesa, distinti ossequi.

 

Amalfi 10/09/2011

 

 

 

 Il Coordinatore di Cittadinanza Attiva Costa d’Amalfi

 

 Rag. Andrea  Cretella