Sorrento: parcheggi pertinenziali, villa Pollio Felice e Dirigenti. I sorrentini non sono stupidi!!!

0

Complesso archeologico in località Capo di Sorrento e controllo relativo alla sistemazione a verde al di sopra dei parcheggi pertinenziali: il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed il Comune di Sorrento rispondono alle richieste dell’Idv.

 

Dopo le numerose segnalazioni e richieste della sezione sorrentina dell’Italia dei Valori, e l’interrogazione parlamentare presentata dal senatore Nello Di Nardo lo scorso13 aprile, il Ministro per i Beni e le Attività Culturali ha fornito una dettagliata risposta in merito alle ipotesi di valorizzazione del complesso immobiliare archeologico costituito dalla villa marittima di “Pollio Felice”, in località Capo di Sorrento.

E’ stata acclarata la volontà della locale Soprintendenza di valorizzare il sito” esordisce l’avv. Giovanni Antonetti responsabile Idv della penisola sorrentina “alla quale purtroppo non è seguita una buona sinergia con l’Amministrazione Comunale, ed ora la situazione è in una fase di stallo; il sito è in uno stato di totale degrado ed abbandono, e parte della villa, segnatamente le cisterne, sono totalmente ricoperte da murales e graffiti, una vergogna!!!. E pensare che il Comune di Sorrento, nel mese di marzo, aveva commissionato a tre diversi professionisti, per l’importo complessivo di 19.500 euro, le operazioni di rilievo planoaltimetrico, individuazione dei cespiti immobiliari e saggio geologico della proprietà comunale “Regina Giovanna”; che fine hanno fatto questi studi!!!

Quanto invece al controllo sui parcheggi pertinenziali” continua Antonettiho appreso dalle recenti notizie di stampa che è stata depositata la perizia, relativa agli esiti della verifica sulle sistemazioni a verde effettuate sulle coperture dei parcheggi ai sensi della L.R. 19/01, commissionata nell’aprile 2011 dall’Arch. Cannavale, Dirigente del V Dipartimento; non mi fido assolutamente delle trionfalistiche dichiarazioni, e delle promesse di successivi controlli serrati, fatte dall’assessore al ramo, perchè già altre volte i fatti hanno dimostrato la vacuità delle stesse, come nel caso della fantomatica lotta all’inquinamento del mare, oppure la totale insensatezza ed inconcludenza, come quelle relative al centro fieristico nell’area Terminal o la Metropolitana al disotto del Corso Italia!!!! Per questo la prossima settimana protocollerò una richiesta di accesso agli atti per visionare l’esito della perizia, e poi decideremo sul dar farsi, convinti di poter contribuire a chiarire le idee ai cittadini sorrentini in merito a questa scellerata politica dei parcheggi pertinenziali, che grazie anche all’apporto dell’Idv, è stata per ora bloccata.

Proprio su questo tema” conclude l’esponente dipietrista “ed anche in ragione dell’imminente avvicendamento del Dirigente dell’Ufficio Edilizia Privata, voglio precisare che su richiesta di tanti cittadini, ormai sensibili alla tutela del nostro territorio, stiamo effettuando una raccolta firme per informare l’Amministrazione Comunale dell’assoluto non gradimento da parte dei sorrentini all’arrivo di Dirigenti di altri comuni della penisola, che nelle intenzioni di qualcuno dovrebbero cumulare la delega ai lavori pubblici e privati, i quali hanno una visione quantomeno distorta della valorizzazione del nostro patrimonio edilizio, rischiando così di far annegare la nostra splendida città in una colata di cemento.