Diario di strada, Capaccio, ci sono i cani adorati e quelli abbandonati

0

Esiste anche un paradiso per gli animali; SASHA; una vispa cagnetta; è morta; Gianfranco, di Capaccio, il suo padrone piange: “il giardino,la casa, è tutto vuoto senza te…parte del mio cuore…”bella rò padrone suo”…ma un giorno ci rivedremo,lo sò…non ti dimenticherò mai…per me sei stata il miglior cane del mondo,la più bella,la migliore…sarai sempre nel mio cuore, nella mia mente”

Questa cagnetta, Sasha, era una bestiola fortunata, amata in vita dal suo padrone Gianfranco che la ricorda con tristezza. Ma ci sono tanti cani che sono abbandonati, uccisi, avvelenati.  Giovanni Farzati