Essere Positano non solo in alta stagione. La sfida dell’amministrazione comunale per attrarre turismo anche in inverno

0

Quella del comune di Positano è stata un’estate piena, strabordante. I molti eventi, anche internazionali, programmati dall’amministrazione, hanno dato vita a un cartellone di pregio apprezzato dal pubblico e dalla critica.

Con il Positano Teatro Festival e con il Myth Festival la città di Positano è riuscita a coniugare il mondo artistico internazionale con artisti locali, inserendoli alla perfezione all’interno delle manifestazioni.

Anche il sindaco di Positano, Michele De Lucia, non può che andare fiero del successo ottenuto dalla programmazione estiva. “Siamo soddisfatti” – dichiara il sindaco – “per la partecipazione dell’imprenditoria positanese, dei turisti e dei nostri cittadini agli eventi realizzati”.

Ma l’impegno del comune di Positano non finisce con l’estate. Sono molti, infatti, gli eventi in programma per l’autunno e l’inverno. E si comincia da subito con un prestigioso evento dedicato all’alta moda e alla moda Positano previsto per il 23 settembre alla Scogliera, evento che sta già facendo discutere per la forte presa di posizione dell’amministrazione che ha rifiutato di veder sfilare pellicce sul palco della manifestazione. “Siamo contro i maltrattamenti agli animali” – dichiara il sindaco De Lucia, e prosegue – “Sono consapevole di quanto il nome e l’immagine di Positano siano indissolubilmente legati alla moda, ma non per questo posso dimenticare, sia come Sindaco ma soprattutto come Uomo, le atrocità che tantissimi animali indifesi subiscono ogni giorno in nome di una «moda» che non ci rappresenta, non ci appartiene e a cui vogliamo gridare un forte NO!”.

In questi giorni il comune si sta appunto impegnando con la Regione Campania per mettere in piedi un cartellone invernale altrettanto importante con un ciclo di manifestazioni che partiranno da Natale per proseguire fino a marzo con lo scopo di invogliare le strutture alberghiere a restare aperte anche in questo periodo e di suscitare un interesse turistico verso Positano anche culturale, non esclusivamente legato all’aspetto paesaggistico. Il cartellone invernale continuerà ovviamente a garantire il coinvolgimento delle frazioni, iniziativa che ha contribuito al successo degli eventi estivi.

Ma l’inizio dell’autunno porta con sé molte novità anche sul fronte delle opere pubbliche: anche in questo campo l’amministrazione può infatti ritenersi soddisfatta. “Abbiamo aperto molti cantieri” – annuncia il sindaco – “abbiamo fatto degli interventi importantissimi nella frazione di Nocelle, altri ne stiamo facendo sul territorio positanese. Sono previsti interventi di pubblica illuminazione sia nella frazione di Montepertuso che sulla statale 163 e nel quartiere di Li Parlati. Stiamo progettando grandi opere; nel prossimo mese di ottobre il consiglio comunale sicuramente sarà chiamato a votare su delle cose che incideranno sul modo di vivere nel nostro paese e che siamo certi e sicuri porteranno a un miglioramento rilevante.

Con la gestione delle strisce blu inoltre il comune ha avuto un incasso notevole che ha permesso di liberare risorse per le varie manutenzioni da fare sul paese e di garantire una serie di servizi e iniziative di socializzazione per bambini e anziani che continueranno anche nelle stagioni invernali, a partire dalla manutenzione e modernizzazione delle scuole.