Inizio nuovo anno scolastico: con gli auguri, le raccomandazioni del Dirigente del 1° Circolo Didattico

0

– Vico Equense, 15 SETT –  L’ingresso del bambino a scuola è un passaggio delicato, da quel momento dovrà modificare abitudini e rapporti sociali per integrarsi alla nuova realtà. Ci saranno da rispettare le regole della comunità scolastica e dovrà interagire con i docenti e i compagni. Non sempre il percorso sarà lineare ed agevole, potrebbero presentarsi problemi e /o difficoltà. Come affrontarli? Allo scopo di aiutare genitori ed alunni ad integrarsi nella nuova realtà sono state elaborati dei semplici suggerimenti per affrontare serenamente l’inizio del nuovo anno scolastico. I suggerimenti sono pensati per i genitori dei bambini che per la prima volta frequentano la scuola, ma in linea generale sono validi per tutti. Per domande, chiarimenti, difficoltà, rivolgetevi con fiducia ai docenti, essi prenderanno in considerazione le vostre richieste.
• Mal di testa, insonnia, tristezza, nausea mattutina, ansia da separazione, sono manifestazioni che non vanno sottovalutate soprattutto se ripetute e mai accadute prima. Parlatene con i docenti.
• Non siate troppo protettivi con i figli, essi devono poter fare molteplici esperienze che favoriscono preziose occasioni di conoscenza e crescita.
• Le diverse difficoltà che il bambino potrebbe incontrare a scuola sono normali e comportano un certo grado di ansia; non cercate di eliminare le difficoltà, nel caso, alleviatele parlandone con lui. Affrontare le difficoltà rinforza LA SICUREZZA DI SE’.
• Fin dai primi giorni di scuola rassicurate spesso il bambino anche di fronte alle difficoltà più banali rinforzando i successi.
• Quando avete qualcosa da dire ai docenti non parlatene in presenza del bambino.
• Date sempre delle regole di vita: poche ma precise e, soprattutto, fatele rispettare.
• Se notate che il bambino è un po’ lento nell’apprendimento, non fatene un dramma, ognuno ha i suoi ritmi di crescita, eventualmente parlatene con i docenti.
• Ogni bambino ha bisogno di una sistematica attività fisica, ne beneficia il corpo ed il cervello.
• Ritagliatevi sempre uno spazio per dialogare e giocare con lui.
• La famiglia ha un ruolo fondamentale nell’educazione e nella crescita dei figli, i bambini hanno bisogno di essere certi che gli sforzi e le difficoltà vengano capiti.
• Non fate paragoni con i fratelli o con altri bambini, ogni persona è diversa dall’altra. Generalmente i paragoni in negativo diminuiscono l’autostima.
• Incoraggiate sempre il bambino, sarà in grado di affrontare con fiducia i compiti sempre più complessi che la vita gli presenterà.
Buon anno scolastico!

Il Dirigente scolastico
Dott.ssa Debora Adrianopoli