Suona la campanella, si torna in classe. Gli auguri dell’Assessore Giuseppe Gargiulo

0

SANT’AGNELLO – Domani suona la campanella d’inizio anno scolastico e per Giuseppe Gargiulo, assessore al comune di Sant’Agnello, formulare gli auguri rappresenta qualcosa di più di un rito.

Ass. Giuseppe Gargiulo

Per tutta l’estate siamo stati a fianco della Scuola e della dirigente per garantire che alla scuola non mancasse nulla alla riapertura e credo che possiamo dirici soddisfatti – spiega Gargiulo – perchè la scuola occupa uno spazio privilegiato nell’interesse dell’Amministrazione, come l’ha evidenziato anche il Sindaco Orlando, ed avendo lavorato come delegato al settore ho cercato da sempre di assicurare alla scuola attenzione e disponibilità perchè, e lo ripeto, è nella scuola che si formano gli uomini e le donne del domani“. Tra le principali novità dell’anno scolastico senza dubbio c’è quella del trasporto alunni gratuito: “Effettivamente abbiamo fatto in modo di poter assicurare questo servizio a costo zero sia perchè ha un forte impatto sul piano della mobilità urbana in quanto disincentiva l’uso del mezzo privato e gli effetti sono molteplici. Inoltre la centralità della scuola, ubicata sul Corso Italia, richiede un abbattimento del traffico per alleggerire la mobilità sull’intera penisola sorrentina. Avendo osservato un’attenta gestione del politica di bilancio abbiamo potuto farci carico di quest’onere sollevando così anche la famiglie, in questo particolare momento, da qualche spesa che alla fine grava sui bilanci”. Sull’organizzazione scolastica il Comune non ha competenze, ma l’assessore Gargiulo ha coadiuvato la dottoressa Maria Pagano per far sentire la vicinanza dell’istituzione. “Abbiamo avuto un incremento di iscrizioni ed abbiamo incontranto anche il direttore dell’ufficio scolastico regionale per valutare attentamente la situazione a Sant’Agnello che resta una scuola di assoluto primo livello per le tante attività, anche extrascolastiche, che promuove con grande partecipazione e interesse da parte di studenti ed alunni. Sono convinto che anche quest’anno si faranno cose importanti e si conseguiranno risultati soddisfacenti“. Al momento la giunta e quindi gli assessori sono senza deleghe, il che significa che non c’è un assessore all’istruzione: “Come ha già evidenziato il Sindaco Orlando si tratta di una questione puramente tecnica e di riorganizzazione del nostro esecutivo che porteremo a termine entro settembre. Ciò non toglie che nè io nè altri colleghi siamo venuti meno ai nostri doveri sia rispetto agli interlocutori esterni, nel caso la scuola, sia rispetto al Sindaco cui non facciamo mancare la nostra collaborazione“.