TARSU, l´avv Villani e il geom. Esposito scriveranno un libro tecnico

0

MASSALUBRENSE – All’indomani del seminario sulla TaRSU, la tassa sui rifiuti solidi urbani, svoltosi a Massalubrense la scorsa settimana e che ha avuto una eco importante per la “meticolosità giuridico-tributaria” con cui è stata trattata la scottante tematica in riferimento al Comune di Massalubrense e, più in generale, all’area della Costiera sorrentina sono venuti apprezzamenti unanimi da parte di operatori e professionisti agli interventi del geom. Antonino Esposito e dell’avv. Maurizio Villani. Nel salutare la Penisola al termine di questo week-end, il tributarista pugliese (che ricordiamolo sarà protagonista di uno speciale di Report che la Galbanelli ha dedicato proprio al rapporto tra cittadini e tasse) ha annunciato importanti novità: insieme al geom. Esposito terrà altri seminari sull’argomento in altri comuni della provincia di Napoli, ma anche fuori provincia, che ne hanno fatto richiesta; sull’esito del seminario lubrense sarà realizzata una specifica pubblicazione su “Il Sole 24 Ore”, il “comemrcialista telematico”, “Altalex avvocati”. Ma la notizia più importante riguarda l’annuncio del tributarista pugliese che pubblicherà un libro sulla TaRSU, a tiratura nazionale, che conterrà anche un capitolo scritto dal geom. Antonino Esposito.  “In effetti abbiamo indicato una strada importante nella corretta impostazione del rapporto tra contribuente e pubblica amministrazione – evidenzia l’avv. Villani – e la risposta dei cittadini di Massalubrense che hanno partecipato numerosissimi, con mio stupore, a un incontro per specialisti è stata straordinaria, così come l’intervento del geom. Esposito su una tematica complessa che riguarda non solo gli operatori alberghieri ed extralberghieri, ma tutti i cittadini, commercianti, artigiani e famiglie. Inoltre è fondamentale il ruolo di informazione che dev’essere svolto dalla stampa perchè grazie alla conoscenza di tempi e modalità di intervento è possibile confrontarsi bene con la pubblica amministrazione rivendicando e facendo valere i propri diritti”.