Piano di Sorrento: Mamme in piazza, un trauma la chiusura improvvisa della scuola ai Colli. VIDEO

0

 

Protesta delle mamme di Piano di Sorrento in Penisola sorrentina per la soppressione delle elementari ai Colli. Questa mattina diverse mamme hanno manifestato di fronte alla Scuola Media di Piano. Vogliono chiudere la scuola Primaria C.Colonna e portare i bambini al plesso di Mortora (già quest’anno è stata soppressa la prima) e invece chiudere la scuola dell’Infanzia di Mortora S.Liborio e portare i bambini alla scuola dell’Infanzia dei Colli S.Pietro. Un caos generale per i nostri figli che subiscono un “trauma”, come fossero dei pacchi postali, trasferiti da una scuola all’altra, senza un motivo plausibile. “Hanno detto che si tratta del problema “bidelli” – dice una mamma – che non possono pulire tanti ambienti e poi invece assumono ditte private esterne per le pulizie!!! La scuola dei Colli di S. Pietro è stata  ristrutturata due anni fa secondo le nuove norme vigenti, ha un’ottima mensa, è immersa nella natura, perchè chiuderla??? Invece di ricostruire la vecchia scuola risultata inagibile di via Carlo Amalfi?”

 

Rosa Attanasio (nella foto al centro con le mamme che protestano)  rappresentante di consiglio d’Istituto “Non abbiamo ricevuto nessuna informazione al proposito se non pochi giorni fa. Improvvisamente le famiglie si devono adattare a lasciare la scuola ai Colli con disagi per tutti. E’ un trauma per le famiglie e per i bambini”

 

“E’ assurdo quello che è successo – dice Roberta d’ Esposito di Mamme al Centro -, quelle scuole sono in buone condizioni ed è inspiegabile questa decisione sopratutto alla luce del trauma che ne subiscono famiglie e bambini impreparati a questa decisione improvvisa “

 

“Comunque stamattina cominceremo a protestare, a raccogliere firme per evitare tutto questo e se non avremmo i risultati sperati, non faremo andare i nostri figli a scuola anche dalle altre classi !!!”

Da parte del sindaco Giovanni Ruggiero, con il quale una delegazione di mamme si è incontrata, la spiegazione che il taglio della scuola primaria dai Colli per trasferirla a Mortora è dovuta ai tagli del personale Ata.

Ma le mamme non si arrendono “Questi tagli vengono resi noti solo a pochi giorni dall’inizio dell’anno scolastico? Come mai non si cerca di riorganizzare il personale per evitare questo trauma ai bambini e i disagi alle famiglie?”

Insomma da lunedì per Piano di Sorrento comincia un anno scolastico infuocato e non solo per le condizioni atmosferiche…