Ravello la Campana contro amministrazione Vuillemier, "apprendisti stregoni"

0

 

UN
PIETOSO VELO DI SILENZIO!

 

A quasi quattro mesi
dal suo insediamento, questa Maggioranza ha collezionato una così numerosa
serie di figuracce da suggerire, sol
che residuasse uno scampolo di dignità,
il volontario abbandono di scena per manifesta
incapacità
.

 

I nuovi “apprendisti stregoni”, dopo anni di
sterile demagogia, diretta soltanto a provocare, con la complicità di pezzi
della passata Maggioranza, la caduta dell’Amministrazione, stanno scrivendo,
giorno dopo giorno, pagine di assoluto
fallimento
, attenti, peraltro, come sono a coltivare gli interessi clientelari dei sostenitori di sempre.

 

QUESTIONE
RIFIUTI
.

 

Da mesi, ormai,
Ravello è diventata una sorta di pattumiera
 all’aperto
, dove la fervida fantasia
degli Amministratori, a fronte di un’emergenza di dimensione ben più minima di
quella del 2006 e del 2008, è riuscita ad inventarsi
discariche all’ingresso del Paese, orari inconcepibili di prelievo e nuovi
calendari di raccolta, che finiscono solo con il disorientare l’utenza.

 

Ma quel che è peggio,
rispetto ad un servizio così macroscopicamente
inefficiente
, è la pretesa di rimpinguarne i costi, nel periodo estivo
(ovviamente determinati dalla maggiore produzione di rifiuti proprio da parte
degli operatori economici), mettendo incautamente
le mani
nelle tasche dei soli
Cittadini
, attraverso il deliberato aumento dell’accisa Enel.   

 

Tutto
ciò con il compiacente silenzio dei finti scandalizzati di ieri!!!

 

GESTIONE
AUDITORIUM
.

 

In aperta
contraddizione con sé stessi e dopo aver boicottato, con il solo favore dei
numeri, l’iniziativa ben più seria della passata Amministrazione, diretta a
precostituire, attraverso la gestione del parcheggio (ipotesi, non a caso,
confermata dal Commissario Prefettizio), le risorse necessarie per il dignitoso
funzionamento dell’Auditorium,  i “nuovi solonisi sono ricoperti addirittura di ridicolo.

 

Dapprima, infatti,
hanno tentato, con una delibera di Giunta, assunta all’unanimità, malgrado la
presenza di Amministratori a vario titolo direttamente
coinvolti
, la spudorata “manfrina”
di un affidamento camuffato del bar a favore del Consorzio “Ravello Sense”, salvo annullare, in extremis, tutti gli
atti perché sicuramente responsabili di interesse privato.  

 

Poi, alle medesime
condizioni (e, per giunta, dietro un misero corrispettivo di €. 1.500,00 per
l’intero periodo), hanno tentato, ad estate ormai inoltrata, una procedura di
apparente, regolare affidamento, andata
ovviamente deserta.

 

Con buona pace della
tanto blaterata gestione unitaria della struttura, sbandierata evidentemente solo
come falsa promessa elettorale!

 

CARENZA
IDRICA.

 

Gli sprovveduti
Amministratori sono stati capaci di trasformare, attraverso il più “assordante silenzio” ed il più sorprendente immobilismo, una
prevedibile, quanto scontata diminuzione idrica in una vera e propria crisi da siccità, lasciando, per settimane, a secco intere zone del Paese.

 

Cos’altro stanno per
partorire questi “nuovi strateghi”?

 

Nulla che non sia il
solito tentativo di favorire gli amici
di sempre
, come d’altra parte hanno fatto con la geniale idea di far
assurgere la “Ribalta” a gestore
delle strutture sportive locali o, peggio ancora, inventandosi una discutibile cittadinanza onoraria al Ministro Brunetta, conferita come
generoso regale di nozze, oltre che come probabile e sospetto “lasciapassare” per una prematura e
quanto mai improponibile candidatura a Presidente della Fondazione “Ravello”.

 

Invitiamo piuttosto “i profeti del cambiamento” ad impiegare
un minuto del loro “prezioso tempo” per un bagno d’umiltà, oltre che per
riprendere quei progetti strategici per
Ravello (completamento della Rampa Lacco, realizzazione del Parcheggio
interrato di Piazza Duomo, riqualificazione della Piazza Fontana Moresca, costruzione
della bretella di collegamento per l’Auditorium), allo stato, inspiegabilmente fermi. 

 

Se come recita il
vecchio proverbio, il buongiorno si scorge dal mattino…è del tutto naturale
concludere che quest’Amministrazione è
già piombata nel buio più pesto!!!

 

Ravello, 31 agosto
2011

 

 

 

IL GRUPPO “CAMPANA-RAVELLESI
PROTAGONISTI”

Riceviamo e pubblichiamo