Messa e feste per il santuario subacqueo della Madonna del Vervece

0

– MASSA LUBRENSE, 2 SETT – La XXXVII edizione della Madonna del Vervece di Massalubrense, secondo santuario subacqueo italiano, dopo quello del Cristo degli Abissi di Sanfruttuoso di Nervi in provincia di Genova – 1955 -, e della Madonna del Subacqueo e dei Pescatori di Ercolano – 6 settembre 1981-, sarà inaugurata, alle ore 20,30 di sabato, con una serata musicale curata da Michele e Isabella e Arteteca Band. Nel corso dello spettacolo si svolgerà la premiazione dei vincitori “Prima Regata d’Altura Vervece”, nonché con la consegna del Premio Speciale Vervece, alla Guardia Costiera ed ai Reparti della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato e dei Vigili del Fuoco. E a darne annuncio è l’assessore al Turismo del Comune di Massa Lubrense, Donato Iaccarino. Domenica, giorno della manifestazione di ricordo della XXXVII edizione della festa del mare, il Comune con la fondazione del Vervece che oggi fa capo alla signora Cozzolino, di Ercolano ma da anni residente a Napoli, hanno proposto questo programma. Alle ore 10,30, raduno dei partecipanti al porticciolo di Marina della Lobra ed imbarco per lo Scoglio del Vervece dove a 30 metri di profondità è situato il Santuario Subacqueo della Madonna del Vervece. Alle ore 11, don Rito Maresca, celebrerà la Santa Messa sullo scoglio dinanzi a migliaia di natanti che in quel momento esaltano la marina del Vervece. Seguirà la preghiera alla Madonna del Vervece e l’Ave Maria eseguita dal soprano Annamaria D’Esposito. Suggestiva ed emozionante si annuncia la benedizione della corona di alloro prima di essere portata negli abissi marini, accanto alla statua bronzea della Madonna del Vervece, dai subacquei dei reparti dei Carabinieri, Finanza, Polizia di Stato, Vigili del Fuoco e della Guardia Costiera. Non mancherà di seguire e dirigere tutta l’operazione subacquea il pluridecorato Maresciallo dei Carabinieri Commendatore Paolo Cozzolino della Sezione Appuntato Raffaele Russo dell’ANC di San Sebastiano al Vesuvio, 79 primavere, già comandante dei nuclei subacquei dei Carabinieri di Genova e di Napoli, ma anche il personaggio che, nelle varie epoche, ebbe l’onore di sistemare negli abissi marini il Cristo degli Abissi di Sanfrutttuoso di Nervi di Genova nel 1955; della Madonna del Vervece e il 6 settembre 1981 della Madonna del Subacqueo e dei Pescatori di Ercolano. Ercolano sarà presente con una delegazione Municipale guidata dal vice sindaco Antonello Cozzolino e con il Fondatore della Madonna del Subacqueo e dei Pescatori, il direttore de La Voce Vesuviana che, nel 1984, sindaco il compianto Dottore Gargiulo, propose ed ottenne il consenso dei due comuni: Ercolano l’allora Sindaco Luisa Bossa e Massalubrense Gargiulo, per un Gemellaggio tra i due Santuari subacquei. L’11 settembre sarà il Comune di Massalubrense a partecipare, con una sua delegazione, alla festa del mare di Ercolano nel XXX anniversario.

 

 

(Fonte: Giuseppe Imperato da il Giornale di Napoli)  

Lascia una risposta