Una due giorni di "Arte, bellezza e verità"

0

Il Museo Correale di Sorrento ospita per la prima volta un evento singolare e di grande significato artistico e culturale. Si tratta di una due giorni dedicata all’interpretazione dell’arte, della bellezza e della verità quale strumento per creare una sana ricerca del bello e del buono. La due giorni dal titolo “Arte, bellezza e verità, tre antidoti contro le dipendenze del nichilismo”, che si terrà nei locali e nel giardino del Museo Correale di Terranova il 3 e il 10 settembre, ha in programma un incontro culturale, dei concerti, una serie di visite guidate al museo e delle degustazioni di prodotti tipici locali, tutto a partecipazione gratuita. L’evento, realizzato grazie alla sponsorizzazione del Centro ricerche cliniche Ecolab di Alessandro Bifulco, è patrocinato dal Comune di Sorrento,  da Alleanza Cattolica e dal Piano sociale di zona Napoli 13.

Darà il via ai lavori l’incontro culturale che si terrà il 3 settembre alle 19 e che avrà come relatori Bruno Aiello, direttore del Sert di Castellammare di Stabia – Sorrento, Gennaro Izzo, coordinatore del Piano sociale di zona Napoli 13, Gianni Aversano, professore di Filosofia e Giovanni Formicola, reggente regionale di Alleanza Cattolica. A seguire il concerto del gruppo musicale Altroduo composto dai maestri Michele De Martino e Vincenzo Amabile.

Il 10 settembre, dalle 19 in poi, si potrà visitare il museo accompagnati dalla guida, sempre gratuitamente, in seguito degustare dei prodotti tipici e in conclusione si esibiranno i Napolincanto in un concerto di musica storica napoletana.

“Arte, bellezza e verità” ha voluto creare un modo diverso di vivere l’arte e la cultura miscelando varie forme di intrattenimento per ampliare il messaggio artistico contenuto nelle opere stesse diventando così un possibile antidoto alle dipendenze dei mali odierni. “Questo mondo nel quale viviamo ha bisogno di bellezza – diceva Paolo VI nel messaggio agli artisti del ‘65 – per non sprofondare nella disperazione. La bellezza, come la verità, è ciò che infonde gioia al cuore degli uomini, è quel frutto prezioso che resiste al logorio del tempo, che unisce le generazioni e le fa comunicare nell’ammirazione”. Anche il novello beato Giovanni Paolo II nella sua lettera agli artisti del ’99 indirizzata “a quanti con appassionata dedizione cercano nuove ‘epifanie’ della bellezza per farne dono al mondo nella creazione artistica” scriveva: “E vivendo ed operando che l’uomo stabilisce il proprio rapporto con l’essere, con la verità e con il bene. L’artista vive una peculiare relazione con la bellezza. In un senso molto vero si può dire che la bellezza è la vocazione a lui rivolta dal Creatore col dono del talento artistico”.

“Arte, bellezza e verità” è un evento organizzato dall’associazione culturale Sorrento Net con la direzione artistica di Mario Mormone.