Arte, Bellezza e Verità al Museo Correale di Sorrento con gli Altroduo ed i Napolincanto in concerto

0

Sorrento – Sabato 3 settembre 2011 il Museo Correale di Terranova di Sorrento ospiterà la singolare ed interessante iniziativa “Arte, Bellezza e Verità”, tre parole, tre antidoti contro le dipendenze del nichilismo, termine che indica le dottrine che affermando in modo polemico la limitazione della conoscenza umana al solo apparire. Alle ore 19:00 si terrà un convegno.

Subito dopo il convegno, alle ore 20:30 nella splendida cornice della “Sala degli specchi” del Museo Correale di Terranova di Sorrento, si terrà il concerto de  “Altroduo”, il connubio perfetto tra il mandolino del M° Michele De Martino (uno dei mandolinisti italiani più affermati) e la chitarra del M° Vincenzo Amabile (docente al conservatorio S. Pietro a majella di Napoli). Il duo delizierà il pubblico  con musiche di Vivaldi, Calace, Piazzolla ed altri.

Il giorno 10 settembre 2011, alle ore 19:00, appuntamento con l’arte con una visita guidata per le splendide sale del Museo. Poi alle ore 20:00 ci sarà una degustazione dei prodotti tipici. A chiudere l’evento, alle ore 20:30, un nuovo appuntamento con la musica con i “Napolincanto”, gruppo formato dal cantane e chitarrista Gianni Aversano, dal mandolinista Ferdinando Piscopo e dal chitarrista Domenico De Luca. In alcune occasioni, la formazione si arricchisce di una presenza scenica e musicale di Valentina Ferraiuolo alle percussioni e alla voce.

Allegata in basso alla fine dell’articolo, trovate la mappa per raggiungere il Museo.

 

Il Museo Correale di Terranova – La sua storia

C’è un angolo di Sorrento che merita l’interesse e l’accorta partecipazione di quanti hanno a cuore i valori dell’arte, della storia, della cultura: è il piccolo, ma delizioso e ricco di cose d’arte, Museo Correale di Terranova.
Passeggiando nelle sale di questa splendida dimora, decorata come un’antica residenza nobiliare, con mobili preziosi, raffinate porcellane europee ed orientali e rari dipinti napoletani e stranieri, si può ancora cogliere quella straordinaria atmosfera fatta di luci, colori e profumi per cui un tempo Sorrento andò famosa.
Il Museo è nato da una fondazione privata voluta dai fratelli Alfredo e Pompeo Correale, Conti di Terranova, ultimi discendenti di un’antica famiglia sorrentina. Nei loro testamenti essi disposero che le loro collezioni d’arte, ordinate nella villa Correale, costituissero un Museo intitolato a loro nome. le collezioni sono ordinate su tre piani, per un totale di ventiquattro sale più il sottotetto recuperato come spazio espositivo.