Ticket per la costiera amalfitana e Positano? Il sindaco De Lucia: Posidonia sfonda una porta aperta

0

“Posidonia sfonda una porta aperta – dice il sindaco Michele De Lucia – Non so se sia possibile il ticket di ingresso a tutti come fanno a Lipari per la costiera amalfitana e se Amalfi, Ravello e altri comuni siano d’accordo, ma questo è stato da sempre il mio cavallo di battaglia e ho sempre detto che l’unico modo per risolvere, in maniera definitiva, il problema del traffico sulla Statale amalfitana è quello di bloccare il flusso indiscriminato dei pullman turistici, stabilendo un numero massimo di torpedoni che possano circolare giornalmente sulla 163 e facendo pagare loro anche un ticket d’ingresso in costiera amalfitana, in modo da finanziare i servizi accessori”.

Per Michele De Lucia, sindaco di Positano, non esistono altre soluzioni per “far respirare” l’Amalfitana ed evitare, in questo modo, che i 36 chilometri che da Vietri sul Mare – passando per Cetara, Ravello e Amalfi – conducono fino alla “cittá verticale” si trasformino, sempre più spesso, in un vero e proprio inferno di asfalto e si trova completamente d’accordo con l’associazione Posidonia sulla provocazione di Lipari e delle isole Eolie. «E’ da sempre che penso che bisogna limitare in qualche modo l’afflusso dei pendolari. Sia negli incontri in Prefettura a Salerno che durante le riunioni della Conferenza dei sindaci – evidenzia De Lucia – ho proposto l’istituzione del numero chiuso per l’ingresso degli autobus, che potrebbero quindi accedere, nel caso in cui vada in porto il progetto, in numero limitato e dietro pagamento di una tassa di entrata. Se riuscissimo ad organizzare un simile sistema non solo potremmo avere un maggiore controllo sull’intera situazione ma la nostra principale arteria di collegamento finalmente potrebbe respirare». Una posizione, quest’ultima, giá enunciata in passato che non ha mancato di suscitare vivaci polemiche”.