CAVA DE TIRRENI. Alcol, risse e droga vicino ai bar: I nostri figli adescati dagli aguzzini

0

 

» «In relazione ai recenti fatti di cronaca che hanno visto protagonisti i nostri ragazzi davanti ai bar di piazza Abbro è doveroso rilevare ciò che tutti sanno e cioè la verità. In particolare un bar, quello che tutti conoscono e ahimè anche le forze dell’ordine locali, quel bar che somministra alcolici ai ragazzini di manco 12 anni, quel bar dove è solito che giri stupefacente, quello stesso bar teatro di violenze, risse e disordini di ogni ordine e grado. Un esercizio pubblico dovrebbe osservare rigorosamente le regole amministrative oltre che avere alto il senso civico, ma il bar in questione, per intenderci quello nei pressi della paninoteca, di fronte alla sede laterale del Duomo, se ne strafrega altamente di tutti e non passa giorno che viola la legge amministrativa e penale mentre chi è deputato a farla rispettare, compreso il sindaco di Cava, chiude entrambi gli occhi. E’ una vergogna tutta cavese, i nostri figli, in maggioranza minorenni, vengono letteralmente adescati dagli aguzzini di quel bar bisogna che si faccia qualcosa ed anche presto altrimenti provvederemo da soli a denunciare il tutto alla Procura di Salerno. Che si faccia presto giustizia ad una scandalosa emergenza!»

Carlo Sessa CAVAREPORTER