Sorrento: Rissa tra 14enni, in tre in ospedale, controlli sulle sale slot.

0

Sorrento: Zuffa in centro, denunciati tre minorenni.

di Vincenzo Maresca.

Sorrento. E’ terminata con 3 denunce in stato di libertà per il reato di rissa con le aggravanti delle lesioni dell’uno verso l’altro una zuffa scoppiata nel pieno centro della città con 3 minorenni protagonisti, tutti 14enni, che se le sono date di santa ragione per futili motivi. Ad intervenire sul posto sono stati gli uomini del commissariato di polizia coordinato dal vicequestore Antonio Galante che dopo avere sedato la lite hanno identificato i tre 14enni accompagnandoli al pronto soccorso dell’ospedale “Santa Maria della Misericordia” per le cure delle ferite riportate nella furibonda zuffa. L’episodio si è verificato nella serata durante l’orario di zona a traffico limitato con centinaia di turisti che si sono trovati ad assistere allo scontro dei tre 14enni che sono venuti alle mani in seguito ad una violenta discussione che aveva come retroscena il classico apprezzamento per una ragazza. Qualche ferita lacero contusa al volto, un occhio nero, escoriazioni sulle braccia, i tre ragazzi se la sono cavata con poco con gli agenti del commissariato che dopo averli deferiti in stato di libertà li hanno riaffidati ai genitori. In occasione del periodo particolare che vede tuttora affluire a Sorrento nelle ore serali migliaia di visitatori uniti ai turisti già presenti nelle strutture alberghiere il commissariato di polizia ha intensificato i controlli sulle sale da gioco presenti sul territorio nel preciso obiettivo di contrastare il fenomeno del gioco d’azzardo. In diversi casi sono stati segnalati all’ente comunale i nominativi di gestori che nonostante le precise indicazioni contenute nelle licenze amministrative rilasciate avevano mantenuto le sale slot aperte agli avventori ben oltre gli orari previsti e consentiti. Ulteriori controlli sono tuttora in atto anche nei confronti di attività del tipo bar e tabaccai dove i gestori mettono a disposizione della clientela l’uso limitato di macchine per giocate autorizzate. Nel mirino delle forze dell’ordine anche alcune aree adibite a parcheggio nella zona della spiaggia di Puolo al Capo di Sorrento dove diverse segnalazioni hanno richiamato l’attenzione delle pattuglie del commissariato per la verifica del rispetto delle licenze rilasciate dal Comune di Sorrento in merito agli spazi da destinare ad uso parcheggio. Controlli anche sulle strade della costiera con 20 verbali emessi per infrazioni al codice della strada per guida senza caso, senza cinture, con telefonino in uso, assicurazioni scadute e mancata revisione del veicolo. Nell’ambito dei controlli due ragazzi della penisola sorrentina sono stati segnalati alla prefettura in qualità di assuntori di sostanze stupefacenti perché in seguito a perquisizione personale sono stati trovati in possesso di 3 grammi di marijuana posta sotto sequestro.